Ultim'ora
9 Commenti

Raffica di furti in via
Brescia e Gallazzi: banda
della colla in azione

Raffica di furti in appartamento tra via Brescia e via Gallazzi, probabilmente ad opera di una banda che sta imperversando in città in questo periodo. Una situazione che ha messo pesantemente in allarme i residenti, soprattutto per il sistema, semplice ma ingegnoso, utilizzato dai ladri per capire se nell’appartamento c’è qualcuno o se chi vi abita è via per le vacanze.

In sostanza ogni porta d’ingresso viene “marcata” con una sorta di sigillo rudimentale, fatto mettendo una striscia di colla a caldo, nella parte bassa, che va dallo stipite alla porta: in questo modo i malviventi riescono a capire se qualcuno entra in casa oppure no, in base all’integrità o meno del filamento di colla.

Ma oltre alle denunce presentate in Questura dai residenti, serpeggia una certa preoccupazione, ma anche rabbia, da parte di coloro che vivono nella zona. Qualcuno ha fatto il giro dei condomini rompendo i sigilli, per guastare il piano di controllo dei ladri, e c’è chi in ore serali fa vere e proprie ronde per tenere monitorata la situazione. Di quanto sta accadendo è stata avvisata anche la presidente del quartiere, Silvia Belicchi, ma l’appello di chi vive in quelle case va soprattutto alle istituzioni: “Sembra che oggi i furti siano diventati la norma” commentano alcuni residenti, molti dei quali già provati, sia psicologicamente sia economicamente, dal lockdown e dall’emergenza Covid.

Laura Bosio

 

© Riproduzione riservata
Commenti