Ultim'ora
22 Commenti

Spino d'Adda, non si
ferma il rave abusivo
scattato a Ferragosto

E’ arrivato ormai al quarto giorno il rave party illegale scattato nella notte tra venerdì 14 e sabato 15 agosto a Spino d’Adda, nei terreni delle cascine Ca’ Nova e Gamello. Le Forze dell’Ordine, finora, non sono intervenute, limitandosi ad impedire nuovi accessi e schedando i presenti, ma al momento non si è ancora provveduto a sgomberare l’area dove la musica continua a tutto volume. Dalle prime stime, l’appuntamento ha richiamato nelle campagne cremasche circa 1.500 persone, probabilmente provenienti non solo da diverse province italiane, ma anche da altri Paesi. In rete, nel frattempo, iniziano a diffondersi alcune immagini del rave abusivo, con i ragazzi che ballano sulle note di ‘Io sono Giorgia’, tormentone musicato dell’intervento di Giorgia Meloni a Roma nell’ottobre 2018. Oltre al rumore, particolarmente fastidioso per i residenti, si teme l’assembramento, oltre tutto privo di ogni regolamentazione o distanziamento sociale, anche in ottica Covid.

© Riproduzione riservata
Commenti