18 Commenti

Abbattuta la scultura lignea
del Cristo di Spadari sul
Lungo Po appena inaugurata

Foto e riprese video Francesco Sessa

A neanche due settimane dall’inaugurazione, stamattina è stata trovata a terra la scultura in legno del Cristo realizzata da Mario Spadari e collocata di fronte alla canottieri Flora, sul Lungo Po di Cremona. Un gesto sicuramente doloso: pare che la statua sia stata abbattuta con lancio di pietre. Sconcerto, di prima mattina, tra quanti stavano passeggiando sulla riva del fiume.

La scultura, alta circa 4 metri e del peso di 60 chili era stata inaugurata e benedetta nel pomeriggio di ferragosto. In passato un’altra scultura di Spadari, un Cristo sempre in legno, era misteriosamente scomparsa da un altro punto del lungofiume, probabilmente rubata.

Sul posto questa mattina si sono recati gli agenti della Polizia Locale per avviare le indagini, ma l’assenza di telecamere renderà  difficile risalire agli autori del danneggiamento.

Nessun rispetto, dunque né per l’opera d’arte né per il simbolo religioso. Ad accorgersi del danneggiamento è stato Armando Catullo, da sempre impegnato nella tutela del Grande Fiume, che nelle settimane precedenti aveva sistemato l’area rimuovendo fango ed erbacce. Le transenne non sono servite a proteggere l’opera dalla scelleratezza di chi, durante la notte, ha scagliato le pietre del basamento contro la statua fino a farla precipitare e presumibilmente una volta a terra l’ha presa a calci, come lascia intuire il ritrovamento a diversi metri di distanza dal palo su cui era fissata. Nei dintorni sono stati abbandonati inoltre diversi rifiuti.
Intanto nei prossimi giorni l’autore del “Cristo”, Mario Spadari, con l’ausilio di Luciano Bolzoni che si era occupato di organizzare la cerimonia inaugurale, porterà la statua in laboratorio per un restauro. L’intenzione infatti è collocarla di nuovo, ma forse in un luogo diverso: il Lungo Po Europa potrebbe essere troppo esposto alla mercé dei teppisti, pertanto è al vaglio l’ipotesi di metterla in un posto raggiungibile soltanto dai vogatori.  La speranza era che questa statua potesse essere apprezzata sia dai vogatori sia da quanti passeggiano in riva al fiume.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Acciaio Rapido

    Perché!?
    Imbecilli!

  • Abiff

    Delinquenti senza Dio, ma anche senza cervello.

  • marcus

    questo è il riconoscimento della nostra accoglienza

    • Diretur

      Ma se fossero vandali nostrani?

    • Ciudél

      Perché tu sai chi é stato? Sicuro che non siano padani doc, magari giovani virgulti annoiati con in testa solo il vuoto che li nutre? Attento a seminare certezze di un certo tipo in questi tempi bui…

      • Chicca

        Concordo

  • Chicca

    Luridi bastardi schifosi ! Vi prenderei volentieri io a sassate !!!

  • A. G.

    Quando capiranno che sarebbe ora di usare il bastone per davvero. Per tutto. Oramai chiunque sa di poterla passare franca. Da questo episodio, all
    abbandono di rifiuti, al mozzicone gettato in terra,all omicidio…. SERVONO PENE CERTE E SEVERE. ADESSO, SUBITO. POCHI FRONZOLI. FINITO IL TEMPO DU PORGERE ALTRA GUANCIA….

    • Chicca

      Hai pienamente ragione !

  • Sally

    Maledetti bastardi!

  • Арсений

    Ignoranti, delinquenti e imbecilli.

  • roberto

    Purtroppo viviamo in un era di totale povertà di ideali, anestetizzati dalla noia.

  • Orto

    Non vorrei dire, ma la scultura era già stata abbattuta da tutti i commenti dei lettori su questo stesso giornale. E nessuno ha detto nulla…. Eravate tutti in ferie???

    • Арсений

      C’è una bella differenza tra dire che una scultura è brutta e invece vandalizzarla. Tra l’altro non credo che chi ha danneggiato l’opera legga questo giornale anzi, credo non sia neppure in grado di leggere.

      • Orto

        Dici? Probabilmente passa la stessa differenza tra stroncare moralmente o verbalmente una persona o darle un ceffone. Io farei almeno di entrambe le cose. Leggere tutti quei commenti negativi è stato brutto. Condivido il fatto che chi ha vandalizzata sia stato altrettanto poco rispettoso.

  • Giovanni Ferrari

    Speriamo vada loro sempre tutto bene…….la vita e’ una ruota che gira veloce….molto veloce….

  • Gemelli

    Mai che vengano beccati….scusate è vero anche se beccati una mano sulla spalla e via.

  • franz kapp

    Di poveri Cristi veri, in carne ed ossa, e non finti, in legno e cemento, è pieno il mondo, la loro sorte non suscita tutti questi commenti indignati, anzi, se si danno fuoco,vengono ripresi con lo smartphone.