Lettere
Commenta1

Lombardia regione più colpita
eppure le vaccinazioni
vanno a rilento: l'allarme del Pd

da Pd - segreteria cittadina

Caro direttore,

la Regione Lombardia nonostante sia la più colpita dalla pandemia, ancora una volta è in ritardo nella gestione del piano vaccinale rispetto ad altre Regioni italiane.
E’ necessario un cambio di passo di Regione e anche nel nostro territorio è urgente accelerare il piano di vaccinazione Covid.

La fase vaccinale destinata agli over 80 è infatti partita troppo lentamente a Cremona, con almeno tre problemi che vanno risolti, tralasciando le difficoltà del sistema di prenotazione online che appare oggettivamente poco adatto alla fascia di età della popolazione interessata.

Il primo problema è relativo al ritmo delle vaccinazioni, troppo lento, considerato che le vicine Crema e Mantova stanno procedendo a velocità ben maggiore come emerge dai dati resi pubblici.

Il secondo problema è relativo al fatto che alcuni anziani residenti a Cremona o nel cremonese sono stati chiamati a eseguire il vaccino presso l’Ospedale di Crema.

Il terzo problema è relativo al luogo individuato nell’Ospedale di Cremona: il sesto piano del monoblocco è disagevole per gli over 80 sia per la distanza dal parcheggio sia per la necessità di utilizzo di ascensori e stazionamento in luoghi chiusi, affollati, senza possibilità di sensi unici di ingresso e uscita.

Si sollecita ad individuare altre soluzioni, considerata anche la disponibilità data fin dall’inizio dall’Amministrazione a collaborare per individuare spazi idonei per tutte le fasi vaccinali.

Si riafferma inoltre la necessità di estendere il prima possibile il vaccino ad altre categorie esposte a rischio quali in primis gli insegnanti e le forze dell’ordine, come sta già avvenendo in altre Regioni italiane.

© Riproduzione riservata
Commenti