Cronaca
Commenta

Asst: "Il medico Berti
destinato a lavoro d'ufficio"

Verrà destinato al lavoro d’ufficio e non avrà più contatto con i pazienti, almeno per ora: questa la decisione presa dall’Asst di Cremona sul dottor Francesco Berti, che secondo alcuni esposti presentati all’Ordine dei Medici avrebbe cercato di dissuadere alcune persone dal vaccinarsi, durante i colloqui per le anamnesi presso l’hub di CremonaFiere.

“In relazione ai presunti comportamenti contrari alla deontologia professionale del Dottor Francesco Berti, (e in seguito alle segnalazioni degli utenti (pervenute all’ufficio relazioni con il pubblico a partire dal 25 aprile), la Direzione strategica ha avviato una verifica interna e segnalato il caso all’Ordine dei Medici della provincia di Cremona” fa sapere in una nota l’azienda.

“Il Dottor Berti da lunedì 26 aprile svolge attività di ufficio (back office) presso la sede centrale del servizio vaccinazioni di Cremona (via Bel Giardino, 15) senza contatto con il pubblico”.

© Riproduzione riservata
Commenti