Cronaca
Commenta

Aem aggiunge 2 nuove app
per pagare sosta in stalli blu

Da lunedì 3 maggio sarà possibile pagare la sosta negli stalli blu di Aem con altre due app,  DropTiket e Phonzie, si aggiungono ai tre già attivi: easyPark, TelpassPay e myCicero.
Phonzie è un’applicazione che con un semplice click permette di pagare, prolungare o interrompere la sosta quando si vuole e da dove si vuole, direttamente dal proprio smartphone, a zero commissioni, infatti l’utente pagherà solo i minuti effettivi di sosta, senza alcun costo aggiuntivo.
Dopo aver scaricato l’applicazione ed essersi iscritti basterà caricare il proprio borsellino virtuale utilizzando i più diffusi metodi di pagamento (circuiti Visa, Mastercard, Postepay, PayPal e Satispay). Una volta raggiunto un parcheggio si attiverà la sosta dal proprio cellulare: il GPS suggerirà la tariffa dell’area di sosta, quindi basterà selezionare la targa dell’auto.

L’altra nuova app utilizzabile dal 3 maggio per il pagamento della sosta, grazie alla collaborazione tra A-Tono e AEM Cremona, è DropTicket.
Gli automobilisti, dopo aver scaricato l’app da Apple Store, Google Play o Huawei Ads, possono acquistare i pacchetti sosta DropTicket in tagli da 5, 10 e 20 euro tramite circuito bancario e pagare solo i minuti reali di sosta, fino all’esaurimento del credito.
L’app, tramite la funzionalità Start e Stop, calcola in automatico e in tempo reale l’importo da pagare in base alla zona di sosta rilevata, consentendo all’utente di non dover più pensare alla scadenza del biglietto. L’utente troverà il biglietto acquistato nella sezione “I miei biglietti” dell’applicazione DropTicket.
Gli utenti, per usare l’app, non devono necessariamente effettuare la registrazione (si accede all’app anche senza login) né sostenere costi extra per l’attivazione o rinnovo del servizio. L’applicazione è scaricabile al seguente link https://dropticket.app.link/cXRoybrMrfb

Utilizzare questi sistemi di pagamento della sosta evita il rischio di sanzioni. Gli accertatori sono in grado infatti di verificare in tempo reale l’effettivo pagamento attraverso la rilevazione della targa tramite un’apposita applicazione, inoltre l’utente potrà, se lo desidera, esporre l’adesivo del proprio operatore sul cruscotto dell’auto per agevolare il lavoro degli ausiliari del traffico.

© Riproduzione riservata
Commenti