Cronaca
Commenta

Daniele, fatta l'autopsia. Colletta
degli amici, funerali in Duomo

E’ stato sottoposto ad autopsia nella mattinata di lunedì presso l’ospedale Maggiore di Parma il corpo di Daniele Tanzi, classe 2002 di Casalmaggiore ucciso nella notte tra martedì e mercoledì. A questo punto, dopo l’autopsia, potranno essere fissati i funerali del ragazzo che sicuramente saranno in Duomo a Casalmaggiore, come è stato anticipato. Per due motivi: in primis perché, abitando in via Formis, la famiglia Tanzi è – come si dice in gergo – “sotto” la parrocchia di Santo Stefano; in secondo luogo perché è previsto un grande afflusso di persona e, tenendo anche presenti le regole Covid, il Duomo è l’ambiente più adatto.

A tal proposito il parroco don Claudio Rubagotti ha annunciato nella messa prefestiva di sabato e poi in quelle successive della domenica l’intenzione da parte degli amici di Daniele di raccogliere fondi da donare alla famiglia, nella quale solo il padre è lavoratore: un gesto concreto per venire incontri ai Tanzi con la parrocchia che fa semplicemente da tramite. Le donazioni, infatti, possono essere versate in un bussolotto apposito all’ingresso del Duomo e on line mediante la piattaforma Change.

Nel frattempo sul fronte dell’inchiesta va registrato il sequestro degli smartphone dei tre ragazzi – la vittima, Daniele; il presunto omicida, Patrick Mallardo; e la fidanzata del primo ed ex del secondo, Maria Teressa Dromì – per capire se vi siano stati contatti prima dell’incontro fatale di martedì in tarda serata. Si sa che Patrick è giunto all’ex Molino in bicicletta, almeno 20 minuti da Fognano, zona di Parma dove abita, e pare che il 19enne abbia confessato di voler uccidere anche Maria Teresa.

Dopo avere compiuto il delitto accanendosi su Daniele, che non ha fatto quasi in tempo a difendersi, tanto che soltanto un paio di piccole ferite da difesa sembrano essere state “registrate” sulle sue mani, si è però fermato. Quali erano le sue intenzioni? Un duplice omicidio, oppure nel mirino era finita proprio la ragazza e Daniele è stato colpito per metterlo a tacere preventivamente, dato che sicuramente lo stesso si sarebbe svegliato? Con la convalida del fermo attesa a breve, gli avvocati difensori metteranno a punto la propria strategia e proveranno a ricostruire le intenzioni di Patrick, accusato di omicidio volontario premeditato.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti