Cronaca
Commenta5

Rapine in centro, colpevoli
forse due studenti

Si aggiravano con fare sospetto nei pressi di alcuni negozi in pieno centro storico, quando sono stati fermati e identificati dalle forze dell’ordine, mentre pattugliavano la zona su ordine del questore, che in questo periodo ha voluto un’intensificazione dei controlli: si tratta dei presunti autori delle quattro rapine (tre andate a segno e una tentata) consumate nei giorni scorsi, che hanno messo in allarme la città.

Si tratterebbe di due studenti, nordafricani e residenti nel territorio cremonese. A tradire la coppia sarebbe stato un abbigliamento piuttosto tipico, utilizzato peraltro durante i colpi e descritto con accuratezza dai testimoni. Sulle loro tracce erano da giorni polizia e carabinieri, che stanno indagando senza sosta, congiuntamente, per chiudere il cerchio e ripristinare un clima di sicurezza.

I colpi si sono verificati nell’arco di pochissimi giorni: il primo lo scorso 26 aprile, in via Palestro, poi altri due il 30 aprile in via Aselli (non riuscita) e via Ottolini, nei confronti di una 73enne cremonese. Il quarto colpo si è invece consumato il 4 maggio in via Palio dell’Oca, vittima una 61enne.

Sempre lo stesso il modus operandi dei due improvvisati rapinatori: uno dei due bloccava la vittima designata, mentre il secondo si occupava di strapparle la borsetta. Tra l’altro, le forze dell’ordine avrebbero anche già recuperato le borse rubate, che venivano gettate via dopo aver sottratto gli oggetti di valore. Le indagini proseguono ora a ritmo serrato, e a brevissimo si dovrebbe giungere a una svolta, con un provvedimento nei confronti dei due.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti