Cronaca
Commenta1

Donne aggredite e rapinate,
è allarme. C'è un quarto caso

Stanno suscitando non poca preoccupazione in città le aggressioni andate in scena negli ultimi giorni da parte di due uomini che prendono di mira e rapinano donne sole in pieno giorno e in pieno centro. Oltre ai tre casi accaduti lo scorso venerdì in via Aselli e in via Ottolini, e ieri pomeriggio in via Palio dell’Oca, ce n’è stato anche un quarto, accaduto in via Palestro. Anche in questo caso la vittima è stata colta alle spalle e derubata della borsetta.
Episodi che con il passare delle ore stanno provocando un vero e proprio allarme nei cittadini. Sul caso stanno indagando senza sosta sia i carabinieri, ai quali sono state sporte le prime due querele, che la polizia, che si sta invece occupando dell’ultimo episodio e di quello successo in via Palestro. La guardia è altissima e sono in corso accertamenti anche sulle immagini del circuito di videosorveglianza.
Il modo di agire sarebbe da addebitarsi a due uniche persone: due uomini giovani armati di coltello con il volto coperto da una mascherina nera, in testa un cappuccio e con indosso guanti neri. Una volta individuata la vittima, la seguono e poi, quando la via è libera, uno la sorprende alle spalle, afferrandola per il braccio, mentre l’altro le ruba la borsa o il portafoglio. Poi la fuga a piedi.
Solo in un caso la rapina non è andata a segno: quello di via Aselli. Le urla della donna hanno convinto i malviventi a non rischiare di essere visti da qualcun altro. Per tutte le vittime, per il momento, solo tanto spavento ma nessuna conseguenza fisica. Ma ormai sale la paura, anche perchè i casi cominciano ad essere numerosi.
Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti