Cronaca
Commenta

Tornano i ragazzi sdraiati in
strada per scansare le auto

Dopo gli episodi riscontrati nell’estate 2019 a Castelverde, anche a Dovera sono giunte segnalazioni di ragazzi che si sdraiano per strada. A renderlo noto il sindaco, e presidente della Provincia, Paolo Mirko Signoroni attraverso un post di Facebook: “Mi è stata segnalata quest’ ultima grave ‘genialata’ messa in atto da parte di alcune adolescenti del nostro paese. Attenzione. Sulla strada di San Rocco e Barbuzzera ci sono ragazzine che si sdraiano sulla careggiata al buio attendendo il passaggio di un mezzo per spostarsi all ultimo istante, scongiurando il peggio. Ma dove vogliamo arrivare?”.

Al momento, si tratta solo di una segnalazione, ma la pratica rimane pericolosa. Nel caso di Castelverde, lo stesso sindaco Graziella Locci, all’epoca, si era detta “stupita dal clamore” suscitato dall’episodio, poi ricondotto non a un presunto “un gioco della morte” dei ragazzi che si sdraiavano sulla segnaletica orizzontale delle strade per poi togliersi all’ultimo, ma di un selfie fatto in mezzo alla carreggiata prima di tornare nel gruppo seduto sul marciapiede nella serata agostana.

© Riproduzione riservata
Commenti