Cronaca
Commenta

Polizia e Fiab: "Su strada siate
responsabili e rispettate le regole"

E’ stata presentata questa mattina negli uffici della Questura di Cremona la campagna congiunta di sicurezza stradale “Safety Days”, promossa da Roadpol (European Roads Policing Network). L’iniziativa, svolta con il supporto della Commissione Europea, si inserisce nel quadro della “Settimana Europea della Mobilità”.

Piercarlo Bertolotti, presidente Fiab

Presenti in Questura il vice questore vicario Corrado Mattana, il comandante della polizia stradale di Cremona Federica Deledda, il funzionario Fabio Lepori e il presidente della Fiab Piercarlo Bertolotti.

A Cremona, in particolare, si è pensato ad un evento che vedrà protagonisti i più giovani e che si terrà venerdì 24 settembre al Parco Sartori: lì la Federazione italiana ambiente bicicletta e la polizia stradale con il pullman azzurro da Brescia saranno in compagnia dei bambini delle elementari e dei ragazzi delle superiori per fare educazione stradale e insegnare l’uso corretto della bicicletta, l’uso dei segnali stradali e tutte le regole del codice della strada.

Domani mattina, intanto, il comandante Deledda partirà per Budapest dove incontrerà tutti i rappresentanti degli altri paesi europei membri di Roadpol. Fino a venerdì si discuteranno le strategie di controllo per il prossimo anno inerenti la sicurezza stradale sulle nostre strade.

La campagna, denominata “Focus on the road”, che quest’anno ha come testimonial Mika Häkkinen, campione del mondo di Formula Uno, ha l’obiettivo di combattere i comportamenti scorretti su strada, come l’elevata velocità, la distrazione alla guida causata soprattutto dall’uso dei cellulari, il mancato uso delle cinture di sicurezza, dei sistemi di ritenuta per bambini e del casco protettivo e il controllo sull’uso corretto dei monopattini.

Tema fondamentale, anche quello riguardante i ciclisti, che, come è stato detto in conferenza stampa, devono rendersi conto di viaggiare su un mezzo di trasporto, anch’esso con regole ben precise da rispettare. Attenzione anche ai monopattini, che, secondo Bertolotti, “vengono utilizzati un pò come se fossero dei giocattoli. Le nostre città, per di più, anche a causa di come sono strutturati i centri storici, fatti di acciottolati e selciati, non sono ancora pronte per accettare una mobilità così micro”.

Tutti i dettagli e le iniziative della campagna sono illustrati alla pagina web: www.roadpolsafetydays.eu, all’interno della quale ciascun utente della strada, inserendo la propria email ed il proprio nome, potrà sottoscrivere un formale impegno a rispettare le regole del codice stradale nell’ottica della riduzione dell’incidentalità su tutte le strade europee.

All’interno del sito, nella sezione “Communication Kit”, c’è anche uno spazio che riguarda il Covid, con l’appello dei medici: “Siamo già sovraccarichi di ammalati Covid, quindi comportatevi bene su strada per evitare di finire in ospedale”.

Per tutti coloro che viaggiano su strada, il messaggio è uno solo, il più importante: “rispettare le regole della strada per essere cittadini responsabili”.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti