Cultura
Commenta

"Di tutt'altra pasta": un progetto tra
integrazione ed economia locale

“Di tutt’altra pasta” è il progetto della cooperativa Inchiostro di Soncino che verrà presentato questa sera (7 dicembre) presso la sede della cooperativa. Si tratta di un laboratorio di produzione di pasta fresca e pasta ripiena gestito da persone con disabilità; assieme a loro, un’equipe educativa composta da chef, educatori e psicologi.

Nel ristorante didattico, Inchiostro con i propri studenti realizza piatti con le materie prime del territorio grazie alle collaborazioni con la Comunità Slow Food della radice amara e con il Mercato della Terra di Soncino. Piccola gastronomia, ristorazione veloce, fornitura ai ristoranti: questi alcuni tra i servizi offerti dalla cooperativa.

Inchiostro intende collocare “Di tutt’altra pasta” all’interno della propria rete di collaborazioni (amministrazioni pubbliche, scuole del territorio, privato sociale, piccoli produttori) convinto che esso rappresenti un modo innovativo di rispondere a bisogni reali. Il progetto racchiude in sè un modo creativo di guardare a formazione, ambiente, economia e territorio.

Stimolando l’economia locale il progetto ne promuove un nuovo paradigma integrale creando reciprocità tra economia e patrimonio culturale del territori.

© Riproduzione riservata
Commenti