Cronaca
Commenta

Casa comunità via S. Sebastiano,
conferito incarico per progettazione

L'edificio A del complesso di via San Sebastiano 14, di proprietàd ell'Ats, Qui è prevista la prima Casa di Comunità

L’Asst, azienda ospedaliera di Cremona, ha avviato il procedimento per recuperare gli spazi dell’ex consultorio di vicolo Maurino dove verrà trasferito il centro Psico Sociale, unico servizio rimasto nell’ex Inam di viale Trento e Trieste. In particolare, è stato stipulato il contratto (tramite la centrale di committenza regionale Aria) con lo studio Lenzi Consultant di Roma per la stesura dei progetti definitivo ed esecutivo. Un incarico da oltre 63mila euro.

Contestualmente è stato  affidato l’incarico per il progetto di fattibilità relativo alla trasformazione della palazzina A del complesso di via S.Sebastiano, dove hanno sede tra gli altri servizi le vaccinazioni e la commissione medica patenti, per ricavarvi una delle  due case di Comunità previste dalla nuova legge regionale, con strutture e  telemedicina per l’assistenza territoriale. Poco più di 20mila euro l’importo dell’incarico.

Su questo immobile, l’Asst cremonese aveva già ipotizzato un intervento di ristrutturazione da 1,5 milioni per rendere più funzionali gli ambienti e trasferirvi la Neuropsichiatria infantile ora in via S.Maria in Betlem.

Per il momento invece non sia ha notizia di progetti per il recupero dell’ex Inam, ormai dismesso da più di decennio, dove dovrebbe avere sede la seconda Casa di comunità prevista nel capoluogo. gb

© Riproduzione riservata
Commenti