Cronaca
Commenta

Celebrata la 56° Giornata Mondiale
delle Comunicazioni Sociali

Celebrata anche a Cremona la 56° Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, con l'incontro a Palazzo Vescovile fra monsignor Napolioni e i giornalisti del territorio, sul tema “Ascoltare con l'orecchio del cuore”.

È ispirata al messaggio di Papa Francesco “Ascoltare con l’orecchio del cuore” la 56° Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, che quest’anno si celebra il 29 maggio solennità dell’Ascensione e a Cremona sabato è stata l’occasione per un incontro a Palazzo Vescovile fra monsignor Napolioni e i giornalisti del territorio.

«La Chiesa non ha paura della comunicazione, anche se talvolta può essere eccessiva nei toni e frettolosa nei giudizi- ha spiegato il Vescovo- ma lo scopo di questa giornata è stabilire un’alleanza con gli operatori dei media, un’alleanza per l’attenzione alla realtà e la promozione dell’uomo».

Dopo il saluto dell’Incaricato diocesano per le Comunicazioni Sociali Riccardo Mancabelli, l’incontro è proseguito con una riflessione sul messaggio del Pontefice introdotta da don Mattia Magoni, responsabile dell’Ufficio Comunicazioni della Diocesi di Bergamo, che ha sottolineato come il Santo Padre inviti all’ascolto della Parola di Dio, degli altri e di noi stessi. La mattinata si è quindi conclusa con la visita guidata del Museo Diocesano di Cremona.

Il servizio di Federica Priori

© Riproduzione riservata
Commenti