Cronaca
Commenta

"Giovedì d'Estate": dopo il
volontariato, tocca allo sport

FOTO SESSA

Con la seconda serata, dedicata allo sport, i “Giovedì d’Estate” entrano nel vivo. Il tema, ormai un appuntamento tradizionale della rassegna, è uno dei più coinvolgenti e attesi. Proprio nella partecipazione corale di tante realtà del territorio va cercata la ragione di un consenso di pubblico così ampio. E poi, ad aggiungere interesse al programma, sono i “saldi” appena partiti, con i negozi pronti ad offrire ai loro clienti occasioni davvero imperdibili.

Botteghe del Centro e Confcommercio, organizzatori della rassegna che gode del patrocinio, del contributo e della collaborazione del Comune di Cremona e del Duc, oltre che con il sostegno di Padania Acque, mai come in questa edizione hanno avuto, dalle realtà sportive una ampia adesione. E così i loro stand saranno distribuiti in tutto il centro. Quasi una trentina i gruppi coinvolti che saranno ospitati, dunque, non solo in piazza Stradivari ma anche in corso Campi e in piazza Roma.

“Abbiamo vissuto una stagione eccezionale per i risultati ottenuti. Nei giovedì prolungheremo la “festa” per le promozioni conquistate, in particolare, dalla Cremonese e dalla Juvi che saranno presenti con i loro stand. Ma sarà occasione anche per ripartire con rinnovate ambizioni anche per quei gruppi che hanno incontrato qualche difficoltà in più. – conferma Pier Bonardi, consigliere delle Botteghe e responsabile di questo appuntamento dei Giovedì – E poi ci sono le presenze tradizionali, da quelle legate alle canottieri fino ai gruppi amatoriali dedicati alla pratica sportiva per i bambini e i ragazzi”.

“Siamo convinti che lo sport abbia un ruolo sempre più importante nella nostra società – dichiara Stefano Anceschi, direttore generale di Confcommercio Cremona – Recentemente abbiamo sottoscritto una convenzione con ASC (Associazioni Sportive Confederate) della provincia di Cremona, proprio per valorizzarne l’impegno attraverso i nostri servizi. Questa serata è una bella occasione per confermare tutta la nostra attenzione al comparto”. Proprio per questo la Confcommercio, così come il Comune di Cremona, sarà presente con un proprio stand.

Impossibile raccontare di ogni gruppo e di tutte le discipline. Particolarmente significativa, anche per un valore che supera il solo agonismo, lo stand della Cremonese, curato dal settore giovanile della squadra in collaborazione con Thisability che, in questo modo, rinnova la collaborazione con Botteghe e i Giovedì. O, ancora, il basket, con affiancate (prima di scontrarsi sul campo) la Vanoli e la neo promossa Juvi. Non poteva mancare uno spazio alla maratona, in attesa dell’appuntamento autunnale i cui i runner torneranno in centro ma con la frenesia di rincorre il cronometro nella maratonina. Così come, ugualmente prestigiosa, è la 23ma edizione del Triathlon Sprint Città di Cremona che, il 4 settembre torna a scrivere emozioni degli appassionati di questa disciplina che unisce passione nuoto, bicicletta e corsa. Nella rassegna di Botteghe e Confcommercio offrono una bella anteprima del loro evento.

Ugualmente importante, proprio per gli obiettivi di integrazione e inclusione che vuole perseguire, è la partecipazione del gruppo Delfini che promuoveranno il nuoto paralimpico e degli atleti del tennis in carrozzina della Baldesio. Sport ma anche spettacolo sono garantiti dalla “danza aerea” delle atlete di areas. Tra le altre curiosità merita una citazione la “scherma storica” di Sala d’Arme. Ospite della serata, allo stand della Gyminca, invece, è la neo Campionessa Italiana alle Parallele Asimmetriche “Annalisa Tolomini” Ci sono discipline più tradizionali (dal calcio al tennis, dal golf all’equitazione, dal sub al kickboxing) e altre che, ancora, hanno una diffusione più modesta e che vedono, nei “giovedì” una bella

occasione per allargare la base degli appassionati. Basta citare, come esempio, il “football americano”, portato all’ombra del Torrazzo dalla Associazione “Wildcats”.

Tanto spazio anche alla cultura. E alla musica. In particolare, in questo giovedì, si rinnova la sinergia con il “Festival delle Orchestre Giovanili” promosso da Camera di Commercio. Una rassegna capace di richiamare a Cremona giovani talenti del pentagramma che arrivano da ogni parte del mondo.

Si inizia con la MiVU – Midwest Youth Orchestra, ensemble che, in cortile Federico II propone un programma ispirato al tema della “danza”, con brani di compositori italiani e danesi. È garantita anche l’apertura straordinaria del Museo Diocesano, recentemente inaugurato, e del “museo verticale” del Torrazzo.

Si rinnova anche l’appuntamento con “Largo Bocconcino” e lo street food più caratteristico della città, con spazio dedicato a prodotti a km0, alla nuove contaminazioni gastronomiche, alla valorizzazione delle produzioni dei territori che partecipano al progetto di East Lombardy. A garantire una proposta di qualità, in grado di soddisfare ogni palato, ci saranno Enoteca Cremona, Fabbrica di Pedavena – Mexicali,, Trattoria El Sorbir, Pescheria Duomo, Buon palato e, a dare un tocco di esotico, Mood Asian Food Factory.

Mentre gli stand gastronomici punteranno in modo particolare sull’utilizzo dei prodotti legati alla stagionalità, uno spazio autonomo sarà destinata alla presentazione della vasta gamma delle eccellenze delle province (oltre che di Cremona) di Bergamo, Brescia, e Mantova, con degustazioni guidate a cura di CrForma, che utilizzando proprio la vetrina delle serate di shopping sotto le stelle proporrà anche iniziative sul tema della formazione professionale per gli operatori del settore.

Ritornano anche le tradizionali bancarelle dell’ambulantato di qualità e il mercatino degli hobbisti in corso Garibaldi, mentre in via Cavour approdano i negozi di quartiere, simbolo di una città che – nei giovedì, si ritrova protagonista anche al di là dei confini del centro.

Sono confermati le attività legate al “gioco”. Con la “Buca del Coboldo in Piazza Roma mentre Energia Ludica (con una proposta davvero curiosa legato ai divertimenti di una volta) trasloca, questa settimana, in corso Garibaldi.

Infine la musica (quella più leggera e moderna), con tantissimi locali che propongono un intrattenimento con i dj e gruppi impegnati a creare la colonna sonora della serata.

© Riproduzione riservata
Commenti