Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Samp-Roma 0-1, rigore di Pellegrini e giallorossi quarti

(Adnkronos) – La Roma conquista la terza vittoria di fila imponendosi al ‘Ferraris’ per 1-0 contro la Sampdoria e sale al 4° posto dopo il match valido per la decima giornata della Serie A 2022-2023. Decide la rete in avvio di Pellegrini che trasforma un calcio di rigore. I padroni di casa provano a reagire ma non creano pericoli dalle parti di Rui Patricio, mentre i giallorossi mancano il colpo del ko prima con Belotti e poi con il neoentrato Zaniolo. I giallorossi salgono a quota 22, mentre i blucerchiati, ancora senza successi dopo 10 giornate, sono desolatamente ultimi con 3 punti.  

LA PARTITA – La Roma sblocca la partita dopo 9 minuti: il Var richiama l’arbitro Di Bello al monitor per un tocco di mano in area di Ferrari su cross di Abraham. Nessun dubbio, l’arbitro indica il dischetto. Dagli 11 metri Pellegrini è perfetto: palla sotto la traversa, nulla da fare per Audero. Il gol del capitano è l’unica cosa interessante del primo tempo. Per il resto le due squadre danno vita a un match deludente: ritmo spezzettato, tanti falli in mezzo al campo. Le due squadre arrivano di rado in area di rigore e se lo fanno ci riescono solo con cross dalle fasce o dalla trequarti. 

Nell’intervallo Stankovic prova a correre ai ripari e manda in campo Murru e Pussetto per Augello e Leris, ma è della Roma la prima occasione della ripresa: Abraham inventa per Belotti, il ‘gallo’ quasi di punta cerca di anticipare Audero ma il portiere della Samp è bravo a dire no all’ex Toro. Il tecnico della Samp manda in campo anche Quagliarella e Verre al posto di Rincon e Gabbiadini. Mourinho risponde con Matic e Zaniolo al posto di Camara e Abraham ed è proprio l’azzurro a rendersi subito pericoloso. Servito sulla corsa da Zalewski, Zaniolo entra in area e calcia di potenza: ottima risposta di Audero. L’ex Inter sta bene e si vede e poco dopo è ancora pericoloso, sempre partendo largo. Questa volta il suo tiro a incrociare finisce fuori di un soffio. Nel finale gli ospiti controllano senza grandi patemi il risultato e possono festeggiare il sorpasso in zona Champions su Lazio e Udinese.  

 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.