Cronaca
Commenta

Centro storico, fine
settimana di controlli

Maxi servizio di controllo in tutto il territorio provinciale da parte dei Carabinieri del Cremonese tra la serata di venerdì 21 e la sera di domenica 23 ottobre al fine di prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio e contro la persona, le condotte di guida in stato di alterazione e il traffico di stupefacenti. E’ stato anche verificato il rispetto del divieto di vendita di alcolici ai minorenni presso i locali pubblici.

In poco più di 48 ore, con l’impiego di numerose pattuglie sulle principali arterie stradali, nelle aree rurali e nei luoghi di aggregazione, con un presidio di sicurezza predisposto e attuato la sera di venerdì 21 ottobre nel centro cittadino di Cremona, sono stati eseguiti due provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria, ovvero un divieto di avvicinamento e un arresto a seguito di condanna, denunciate quattro persone e segnalata alla Prefettura una persona.

La sera di venerdì 21 ottobre i Carabinieri della Stazione e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cremona ha messo in atto un servizio di controllo nel centro storico, con sei uomini in uniforme divisi in tre pattuglie e altri militari in abiti civili. Sono stati controllate le piazze e le vie, e sono stati verificati i clienti di due locali, per scongiurare il fenomeno della vendita di alcolici ai minori.

Nella stessa sera, i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Cremona hanno sanzionato amministrativamente per guida con patente estera scaduta di validità un cittadino straniero di 47 anni. L’uomo è stato fermato in via Mantova e ha mostrato una patente rilasciata dalle autorità del suo paese di origine, che è però risultata scaduta. E’ stato quindi sanzionato con una multa di oltre 5.000 euro e l’auto a lui in uso è stata affidata al proprietario.

E’ stato inoltre denunciato un cittadino italiano di 46 anni, con precedenti penali a carico, per un tentato furto aggravato commesso presso il centro commerciale CremonaPo. L’uomo è stato individuato e fermato dal personale addetto alla vigilanza del supermercato IperCoop mentre tentava di allontanarsi senza effettuare il pagamento di numerosi prodotti alimentari che aveva nascosto in uno zaino. I militari, intervenuti poco dopo, lo hanno perquisito, trovandogli nella borsa prodotti alimentari del valore di quasi 110 euro. Nei suoi confronti è scattata la denuncia per tentato furto aggravato.

© Riproduzione riservata
Commenti