Commenta

Strada Sud, ordine del giorno Pd “Mettere comunque mano, al traffico in via Giordano”

strada-sud-no

Questa mattina il Pd ha depositato, in Comune, un ordine del giorno  sulla questione della “strada Sud” che verrà discusso il 12 settembre in consiglio comunale. Il Pd chiede che, al di là della realizzazione o meno della strada sud, vada urgentemente affrontato il tema della viabilità in via Giordano. Presentandolo, la consigliera del Pd Annamaria Abbate afferma: “Il progetto della strada sud commissionato dal Comune di Cremona alla Società Autostrade Centropadane e approvato dalla Giunta agli inizi di giugno, sta dividendo l’opinione pubblica. La finalità di quest’opera dovrebbe essere la decongestione del traffico in via del Sale e in via Giordano con alleggerimento degli effetti dannosi alla salute dell’inquinamento acustico e dell’aria e conseguente miglioramento della vivibilità della zona. I residenti, assediati dal traffico, premono affinchè si allevi la loro condizione: una parte di essi ritiene la strada sud l’unica soluzione possibile, un’altra parte invece è contraria e sollecita soluzioni alternative”.”Ma la strada sud non divide solo i residenti: i disagi causati dagli ingorghi della zona Giordano pesano sull’intera cittadinanza che sta valuta le ragioni dei pro e dei contro prendendo legittimamente posizione. – afferma ancora Annamaria Abbate –  su un punto però si trovano tutti d’accordo: la soluzione del problema di via Giordano non è  procrastinabile alle calende greche e va affrontato subito”.

“Per questa ragione – dice la consigliera Abbate – dopo aver sollecitato l’amministrazione a procedere celermente ad una nuova valutazione dei flussi di traffico che consentano di giungere una decisione avveduta, proponiamo un ordine del giorno che, prendendo le mosse anche dalle recenti dichiarazioni del sindaco Perri che afferma che la Strada sud non è opera prioritaria, impegni l’Amministrazione ad avviare subito un percorso di studio attraverso gli uffici tecnici e le commissioni competenti: Territorio e Mobilità, al fine di ottimizzare la viabilità di via Giordano con strumenti e misure efficaci senza dover attendere il taglio del nastro della strada sud”.

Ecco il testo dell’ Ordine del giorno presentato dal Pd:

Premesso che: il progetto della “strada Sud” commissionato dal Comune di Cremona alla Società Autostrade Centropadane S.p.A. è stato approvato dalla Giunta Comunale di Cremona il 1/06/11. La finalità di quest’opera dovrebbe essere la decongestione del traffico in via del Sale e in via Giordano con alleggerimento degli effetti dannosi alla salute dell’inquinamento acustico e dell’aria e conseguente miglioramento della vivibilità della zona. La realizzazione della nuova strada costerebbe 14.923.811,62 euro a totale carico del Comune e quindi dei cittadini cremonesi.  In più  si aggiungerebbero i costi della manutenzione ordinaria. Molte perplessità, oltre al problema dei costi, permangono circa la reale efficacia della struttura rispetto alla stessa finalità  per cui è stata progettata. Considerato tuttavia che: il sindaco Perri ha dichiarato alla stampa di non considerare prioritaria  la realizzazione della Strada Sud ma di ritenere più urgenti altri opere prioritari comunque restano il problema dell’alleggerimento del traffico e della vivibilità di via Giordano e zone limitrofe per i residenti il Consiglio Comunale prendendo atto della dichiarazioni del Sindaco impegna la Giunta e gli assessori competenti a proporre con urgenza soluzioni che, utilizzando le più aggiornate tecniche di simulazione, possano  offrire da subito una risposta ai problemi del traffico dei residenti in Via Giordano e zone limitrofe  ed a riferirne  alle commissioni consiliari competenti.

Annamaria Abbate
Maura Ruggeri
Caterina Ruggeri
Alessia Manfredini

 

 

Diana Ghisolfi

© Riproduzione riservata
Commenti