Cronaca
Commenta11

Scontro sull’asfalto, dolore e sconcerto per la morte del 15enne a Casalmaggiore

Familiari e amici sconvolti. Un intero territorio colpito profondamente. E’ grande il dolore per la morte del giovane Alessandro Varasi, il 15enne di Casalmaggiore la cui vita è stata spezzata da un incidente avvenuto sabato pomeriggio, attorno alle ore 15, sulla provinciale Castelnovese. Pare proprio che il ragazzo stesse facendo ritorno a Casalmaggiore dopo una visita al padre, ricoverato per un’operazione all’Ospedale Oglio Po, dove il 15enne verrà inutilmente trasportato dal 118 in seguito al drammatico impatto.

Alessandro è morto a causa del violento scontro tra la sua moto, un cinquantino da cross, e un’Audi A4 guidata da un 19enne di Sabbioneta, praticamente illeso. Tutto è accaduto all’altezza dell’incrocio con via del Porto e via Galluzzi. La dinamica è in fase di accertamento (sono intervenuti i vigili e i carabinieri di Casalmaggiore), ma sembra che il ragazzo si sia scontrato contro la fiancata destra dell’automobile intenta a svoltare a sinistra verso via Galluzzi. Figlio del gestore di un distributore di benzina Erg non lontano dal luogo dell’incidente, Alessandro viene sempre descritto come un ragazzo solare. Adorava lo sport, era tifoso del Milan e di Valentino Rossi e frequentava l’istituto Einaudi a Cremona, indirizzo alberghiero. Tanti i messaggi comparsi in queste ore sul suo profilo di Facebook.


© Riproduzione riservata
Commenti