Un commento

Amici di Nonna Quercia: colletta e ricorso al Tar contro il terzo ponte

quercia

(sopra, la quercia di Castelvetro – foto Michael McLaud)

Parte il ricorso al Tar contro la realizzazione del terzo ponte sul Po, e con esso anche una raccolta fondi per sostenere le spese legali. Ad agire è un gruppo di cittadini di Castelvetro e Monticelli d’Ongina, animatori del movimento spontaneo a tutela di Nonna Quercia, l’albero secolare che in territorio castelvetrese si trova a pochi metri dal tracciato lungo il quale dovrebbe essere costruito il ponte. Per affrontare il ricorso al Tar, al fine esclusivo di raccogliere fondi per coprire le ingenti spese, è stato costituito legalmente un comitato, senza scopo di lucro, presieduto da Franco D’Aniello del celebre gruppo Modena City Ramblers, e partecipato dal cantante e musicista Omar Pedrini e da don Bruno Bignami, presidente della Fondazione Don Primo Mazzolari (Bozzolo, Mantova).

“L’azione dei cittadini, che non sono interessati da espropri legati all’infrastruttura – si legge in un comunicato – nasce per tutelare la qualità della vita dell’ambiente e delle comunità locali, come eredità preziosa per il futuro. Dopo aver ricordato l’inutilità e l’impatto devastante del terzo ponte, infatti, il comitato ribadisce che l’interesse che si trova a difendere è di natura pubblica e di cruciale rilevanza per il futuro sostenibile del territorio”.

“Tra le contestazioni più forti contenute nel ricorso – prosegue la nota – numerose violazioni di norme che riguardano la correttezza di procedure (es.: il sì del Ministero dei beni culturali, nonostante il no fermo da parte di tutte le Sovrintendenze), la tutela dell’habitat (il Terzo ponte devasterà tre zone protette UE) e il Piano economico-finanziario, privo dei necessari requisiti di attendibilità, congruenza e fattibilità necessari”.

E’ possibile effettuare le donazioni per il comitato nelle due seguenti modalità. Conto corrente bancario: CASSA PADANA – LA GRANDE NONNAQUERCIAMINA IL TERZO PONTE – IBAN IT98A0834057320000000901965. Paypal/Carte di credito: tramite i siti www.terzoponte.com  e www.salviamononnaquercia.com.

Il comitato si impegna a rendere conto delle donazioni ricevute e dei costi sostenuti tramite i siti internet www.terzoponte.com  e www.salviamononnaquercia.com  e il gruppo su Facebook. Qualora residuassero dei fondi, verranno devoluti per iniziative analoghe a tutela dell’ambiente.

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • andrea

    Mi spiace molto per una quercia ammalorata.. Vedere che chi ha acquistato casa ad un prezzo molto basso per via del terzo ponte abbia trovato una grande vecchia quercia per rivalutare il patrimonio.