Commenta

Il Trio Dafne e gli strumenti dell’Expo di Shangai, il 1° ottobre all’Auditorium Camera di Commercio

camera-commercio

Saranno gli strumenti realizzati a Shangai, durante l’Expo 2010, dai maestri del Consorzio liutai “Antonio Stradivari” Cremona i protagonisti del concerto del Trio Dafne di sabato 1 ottobre alle ore 21 nell’Auditorium della Camera di Commercio di Cremona, nell’ambito della rassegna “Liuteria in Festival”.

Il programma proposto dalla violinista Clara Marzorati, dalla violoncellista Valentina Turati e dalla pianista Elena Strati presenta il Trio in do maggiore K 548 di Mozart aaccanto al Trio op. 49 in re minore di Mendelssohn.

Simbolo di eccellenza del saper fare italiano, gli strumenti sono stati realizzati durante l’Expo di Shanghai, dove il lavoro dei liutai ha saputo suscitare l’ammirazione e l’apprezzamento del Presidente della Repubblica Napoletano, del Presidente della Regione Lombardia Formigoni e dei 5 milioni di visitatori che hanno affollato il padiglione italiano.

“E’ stata – commenta il Presidente del Consorzio Liutai A. Stradivari CREMONA Gian Domenico Auricchio – un’occasione straordinaria per valorizzare la nostra tradizione liutaria, simbolo di un patrimonio, culturale ed economico unico al mondo, ma anche un modo per promuovere, attraverso la liuteria, l’intero sistema economico lombardo e italiano che ha nell’eccellenza del made in Italy  il suo fiore all’occhiello.”

Otto i maestri liutai cremonesi che si sono alternati in 2 turni di 4 persone  nelle due settimane di presenza all’EXPO: Gaspar Borchardt, Benedicte Friedmann, Marco Gastaldi e Sandro Asinari per la prima settimana e da Daniele Ciaccio, Pascal Hornung, Matteo Heyligers e Michele Dobner per la seconda settimana, coordinati dal consigliere del Consorzio Robert Gasser.

La partecipazione all’EXPO è stata possibile grazie al sostegno di Camera di Commercio di Cremona, Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e del Ministero degli Affari Esteri e delle associazioni artigiane.

Il concerto è promosso dal Consorzio Liutai “Antonio Stradivari” Cremona e dalla Fondazione “Antonio Stradivari”.

L’ingresso al concerto è libero fino ad esaurimento posti.

 

© Riproduzione riservata
Commenti