Un commento

Cremonesi 39.750 stranieri Secondo Caritas, in città il primato dei ricongiungimenti familiari

caritas

Sono 39.750 i residenti stranieri a Cremona al 31 dicembre 2010 in aumento del 198,4% dal 2002 al 2010 e del 6,1% dal 2009 all’anno scorso. Con questi dati Cremona incide a livello regione per il 3,7%. I dati arrivano dal Dossier Statistico sull’Immigrazione pubblicato da Caritas Migrantes. A Cremona, si registrano 7.244 migranti appartenenti alle seconde generazioni, 877 bambini stranieri nati nel 2010 e 7.796 bambini e ragazzi iscritti all’ultimo anno scolastico. Elevata l’incidenza sulla popolazione: con la percentuale del 10,9% Cremona è la sesta provincia in regione. Non supera quota 50, invece, il potenziale di integrazione degli stranieri sul nostro territorio. Il primato della nostra città è l’incidenza dei ricongiungimenti familiari: primo posto in Lombardia con una percentuale del 59,8, quasi un migrante su sei, sebbene con un calo dell’1,7% rispetto al 2009.
A livello regionale, la Lombardia supera la soglia del milione. Gli immigrati regolari, infatti, sono circa l’11 per cento della popolazione totale, con un incremento delle presenze rispetto al 2009 dell’8,4%. La quasi totalità dei non comunitari è qui per ragioni di famiglia o di lavoro. Gli occupati stranieri sono 574.167 (il 18,3% del totale nazionale) e, nonostante subiscano lo scenario di crisi generale, riescono a mantenere il lavoro in misura maggiore rispetto agli italiani. Il principale settore di occupazione è quello dei servizi, seguito dall’industria e dall’agricoltura. Nel cremonese, spazio all’interno del ramo delle costruzioni: sono 2.420 i migranti occupati nel settore edile, il 16,9% sul totale degli immigrati in provincia.
Per quanto riguarda le provenienze, su scala regionale, il primo paese è la Romania, seguito da Marocco, Albania, Egitto e Cina. Dato interessante, quello relativo alle rimesse, il denaro che gli immigrati residenti in Italia inviano ogni anno alla famiglia nel proprio paese d’origine. Un quinto della quota italiana (6.385 milioni di euro) è stato inviato dai soli immigrati lombardi.
Parlando di scuola, gli studenti non italiani iscritti in regione sono 172.842 e costituiscono il 24,3% di tutti gli alunni stranieri presenti in Italia. A livello territoriale, per incidenza degli studenti stranieri sulla popolazione scolastica Cremona è al terzo posto con il 15,6%, dietro soltanto a Mantova e a Brescia.

Greta Filippini

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


© Riproduzione riservata
Commenti
  • Francesco

    a si vantiamoci!!!