3 Commenti

L'11 febbraio il congresso provinciale Pdl Via l'incompatibilità, adesso Salini può diventare coordinatore provinciale

pdl

Si terrà con tutta probabilità l’11 febbraio il congresso provinciale del Pdl. La data non è ancora ufficiale ma nel partito sono ricominciati i movimenti nelle varie componenti per strategie, liste e altro. Sicuramente Mino Jotta non si candiderà più in quanto la sua posizione di presidente dell’Aler è incompatibile con le cariche nel partito. Proprio sull’incompatibilità è di queste ore una nuova circolare del coordinatore nazionale Alfano che toglie qualche vincolo rispetto a quella originale di qualche tempo fa, estremamente rigida. Infatti nella circolare correttiva sono stabiliti nuovi criteri che danno la possibilità a Massimiliano Salini, a Maurizio Borghetti, a Chiara Capelletti o a Ugo  Carminati di candidarsi: resta definitivamente escluso da questa possibilità Jotta. Infatti nella circolare si conferma la deroga per le incompatibilità dei Presidenti, dei membri di Giunta, dei capigruppo in consiglio provinciale. Chi occupa questi ruoli potrà quindi concorrere a coordinatore o vicecoordinatore regionale, provinciale o di grande città. Per quanto riguarda invece i componenti di Consigli di Amministrazione, la incompatibilità rimane solo ai Presidenti o agli amministratori delegati di società o aziende partecipate. Quindi Jotta è fuori.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • sandra

    …i soliti noti , tre medi calibri An, un grosso calibro CL. Se queste sono le premesse…

  • simone

    …speriamo nel nuovo!!!

  • Laura

    RIFORMATTIAMOOOOOO !!! avanti i giovani, aria fresca e nuova…. basta riciclare!!!