Ultim'ora
2 Commenti

Pendolari in piedi da Cremona: i seggiolini non ci sono E a Rogoredo, Capitan Ventosa di Striscia la Notizia

Blocco senza seggiolino

Il 7.33, nove minuti. Niente in confronto ai ritardi a cui spesso i treni della Mantova-Cremona-Milano hanno abituato i loro viaggiatori. Alcune carrozze chiuse e quelle aperte sovraffollate, però, fin dalla stazione di Cremona. Gente in piedi anche nel vano di collegamento tra due carrozze per l’assenza di seggiolini. I pendolari hanno trovato i blocchi così, sprovvisti di seduta. E una visita ‘speciale’, quella di Capitan Ventosa di Striscia la notizia ai binari della stazione Rogoredo. L’inviato della trasmissione in onda su canale 5, ha intervistato i pendolari cremonesi dai finestrini del treno. I viaggiatori lo hanno accolto, esponendo cartelli di protesta: “O pendoli su Roma o non sei nessuno”, “Treni nuovi a marzo? Va di moda il vintage (se non hanno almeno 20 anni non li vogliamo)”, “Lombardia, regione all’avanguardia”, “Anche oggi siamo arrivati in ritardo”. Così, dopo la Rai con il Tg1, anche su canale 5 (il servizio è in onda questa sera alle 20.30) le voci dei pendolari cremonesi e il racconto delle loro odissee.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti