Politica
Commenta25

Blocco del traffico, ma in Ztl c'è l'auto dell'assessore Demicheli: "Lì il giorno prima"

“L’autovettura dell’assessore è stata parcheggiata il giorno precedente il blocco totale del traffico”. Ecco la risposta di Demicheli all’interrogazione di Caterina Ruggeri e Alessia Manfredini circa il parcheggio in Ztl dello stesso assessore domenica 26 febbraio, giorno di divieto totale della circolazione dei veicoli per l’ordinanza contro lo smog (leggi l’articolo). Il mezzo era stato visto vicino a via Araldi Erizzo, dove ha sede la Lega e dove si votava per l’elezione dei delegati al congresso nazionale. “Come si evince dal punto di cui sopra – continua Demicheli – il percorso è stato effettuato nel giorno precedente il divieto”.
Duro il commento di Manfredini e Ruggeri: “Ogni volta che l’Assessore Demicheli risponde alle nostre interrogazioni ci sorprende sempre per l’approssimazione e per le “non risposte”, ma in questo caso ha superato se stesso. Ad una nostra precisa domanda per sapere se rispondeva al vero che il giorno tale all’ora tale la sua auto era parcheggiata in zona a traffico limitato in un momento di divieto di circolazione, valido per tutti, ci risponde che il suo mezzo era parcheggiato lì dal giorno prima e cioè dal sabato antecedente il congresso del suo ex partito. Le verità dell’Assessore Demicheli spesso superano la fantasia, come è evidente in questa risposta che alleghiamo. Quel giorno l’Assessore è stato visto arrivare e parcheggiare  la sua vettura in ztl  la domenica pomeriggio, giorno di divieto, ma lui ci vuol far credere  che nottetempo  si è portato sul posto in prossimità della sede della Lega Nord per essere il primo a votare. Lo stesso poi è tornato in periferia, dove abita, e il giorno dopo, è ritornato in centro a piedi, ha votato e poi ha aspettato l’ora di scadenza del  divieto e ha finalmente spostato la sua auto. Bella storiella, ma gli Assessori, oltre che rispettare le regole, come tutti, hanno anche il dovere di dire la verità, sempre, anche quando può essere scomoda”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti