16 Commenti

Commissione Cultura, Bonali (Pd): "Raccolta firme per la convocazione"

bonali-su-commissione-cultura

Daniele Bonali

Polemiche sulla mancata convocazione della commissione cultura. L’intervento è del consigliere del Pd Daniele Bonali: “Il 2 aprile – ricorda – rispondendo al mio intervento del 30 marzo sulla convocazione della Commissione “Politiche Culturali”, il presedente Zani mi rassicurava e, cito testualmente: “Concludo comunicando al Consigliere Bonali che è già in programma una nuova commissione nella seconda metà del mese di aprile, la cui convocazione verrà inviata ai membri della medesima nell’entrante settimana”. Siamo nella seconda settimana di maggio e stiamo ancora aspettando; a meno che naturalmente sia ancora la mia nota difficoltà a fare di conto che mi tira un brutto scherzo, mi pare che il ritardo sia di 4/5 settimane”.
“Forse il messo comunale ha sbagliato indirizzo? – ironizza Bonali – O forse il Presidente Zani si è reso conto che la situazione del comparto culturale  è tale che è meglio evitare qualsiasi confronto? Cito da un quotidiano cittadino: “Cremona ha sei musei: solo 291 visitatori complessivi al giorno”; questa è la situazione, c’è da andarne fieri? È questo che si vuole nascondere? La necessità anzi l’urgenza di riunire la Commissione sta tutta in questo numero. Credo che l’amministrazione debba rendere conto alla commissione, e quindi ai cittadini, di questo insuccesso. Abbiamo molte domande a cui ci piacerebbe venisse data una risposta, ad esempio: questi numeri corrispondono ai solo visitatori dei musei? O comprendono le classi che partecipano alle attività didattiche? E il pubblico dei concerti, o quello della notte del musei, è compreso nel conteggio? Quale sede, se non la Commissione Cultura, può essere idonea ad un franco dibattito su questi temi così importanti?”.
“Siamo in periodo di bilancio – conclude il consigliere democratico – quali provvedimenti, quali strategie si profilano per cambiare rotta? Il trasferimento del Museo stradivariano avrà delle conseguenze: cosa si pensa di fare? Forse tagliare qualche pezzo come ad esempio il Museo archeologico? Io non so fare i conti, l’ha affermato il Presidente Zani, vorrei quindi che, chi è tanto versato in matematica, mi aiuti a capire. Vista la loro “esperienza in materia” ci siamo visti costretti ad iniziare a raccogliere, per la terza volta, le firme per ottenere la convocazione della Commissione. Anche perché il Presidente Zani, parlando trionfalmente un mese e mezzo fa di “metà aprile”, non specificava di quale anno…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • irene nicoletta de bona

    Il Consigliere Bonali dovrebbe conoscere il Regolamento che disciplina il funzionamento delle Commissioni Consigliari! Funzionamento, che è stato anche recentemente ribadito(in seguito ad una nota della Corte dei Conti), da una circolare del Segretario Generale del Comune (Dr. Criscuolo), inviata a tutti i Consiglieri comunali: cioè, le Commissioni vanno convocate, dai Presidenti delle stesse, nel caso vi siano argomenti da sottoporre alla successiva disamina e discussione in Consiglio comunale. Ricordo, però, che le politiche culturali sono materia di pertinenza della Giunta comunale e non del Consiglio (tranne i rarissimi casi previsti dal suddetto regolamento). Ciò nonostante, mi sono sempre dichiarata disponibile a sollecitare il Presidente della Commissione a convocarla, nel caso in cui i Consiglieri componenti della Commissione stessa, avessero particolari necessità di approfondimenti (disponibilità che, ora, dovrò però verificare, data la circolare della Corte dei Conti) Dunque, il Consigliere Bonali, invece di uscire con continue polemiche sterili sui giornali, potrebbe parlare direttamente con l’Assessore alla Cultura o con il Presidente della Commissione, che sono sempre a disposizione.
    Cordiali saluti
    Irene N. De Bona
    Assessore alla Cultura
    Comune di Cremona

  • daniele bonali

    Egregio Assessore,
    vede, il fare politica democratica significa ricordare a chi governa di fare il proprio dovere, non con le solite parole, ma con i fatti!
    Lei scrive, “polemiche sterili” quelle mosse non da un Consigliere, ma da un partito, che è stanco di silenzi; ben 5 mesi.
    Se il suo Presidente e Lei non volete più convocare questa Commissione, lo possiamo fare noi, a norma di regolamento, come in passato abbiamo già fatto!
    Oppure basta ammettere che questa Commissione non occorre più!!
    Ci aspettavamo risposta diversa da Lei, anche in questo caso ci siamo sbagliati!

    Prof. Daniele Bonali
    Consigliere Comunale
    Partito Democratico

  • germana

    cultura, cultura, cultura …mmmmm… fatemi pensare… certo che se si potesse trasferire almeno un museo presso un centro commerciale…:-)

  • irene debona

    Egr. Prof. Consiglier Bonali, devo dare anche le risposte che piacciono a Lei? E meno male che parla di democrazia…………Ribadisco, la mia personale disponibilità e quella del Presidente della Commissione cultura.
    Cordialmente
    De Bona

  • Carlo Zani

    Confermo al Consigliere Bonali ed al partito che rappresenta ,la massima disponibilità ad accettare proposte per la Commissione.
    Le convocazioni a cui fa riferimento nel comunicato erano state sospese proprio per capire quali limitazioni la Corte dei Conti imponeva alle Commissioni dato che si paventavano anche sanzioni amministrative per convocazioni non conformi al regolamento e non è questo sicuramente il momento di gettare soldi dei cremonesi al vento (dato che è bene che i lettori sappiano che le Commissioni hanno un costo). Anticipo che la Commissione sarà a breve coinvolta in alcuni interssanti incontri con alcune delle istituzioni più direttamente coinvolte nello sviluppo della Cultura cremonese ,affinchè sia informata dei loro programmi ed anche dei loro problemi.
    Confido in un rasserenamento del clima accettando anche le critiche che , se espresse in maniera fattiva , possono diventare stimolo e motivo di crescita.
    Chiedo che i componenti della Commissione si abituino ad utilizzare più spesso il telefono (il mio numero e quello dell’Assessore De Bona sono noti a tutti loro)e un pò meno gli organi di informazione , per qualsiasi richiesta , proposta o critica nei confronti della Commissione stessa.
    Ringrazio anticipatamente tutti coloro che collaboreranno ad un miglior operato e quindi ad un miglior servizio ai cittadini cremonesi.

    Distinti saluti

    Carlo Zani
    Presidente Commissione Cultura
    Comune di Cremona

    • germana

      se posso, anche se non sono direttamente coinvolta, suggerirei le mail anziché il telefono…. una via di mezzo, insomma, fra la voce (telefono) e la stampa ….. si sa,scripta manent….anche per i posteri …

  • daniele bonali

    Ricordo al Presidente Zani che spetta a loro lo sforzo di alzare il telefono per convocare la Commissione.
    Le devo ricordare, per dovere di cronaca, che in questi mesi ha avuto molte sollecitazioni a riguardo e non solo da componenti del PD.
    Concludo auspicando che lo stimolo per la crescita sia dato attraverso il dialogo e la discussione, buoni propositi che purtroppo non si hanno con 5 mesi di silenzio.(democrazia!)
    Forse a Cremona non c’è proprio nulla per cui discutere e dialogare!

    Daniele Bonali PD

  • BONALI IL TERRIBILE

    Daniele Bonali, professore con la minuscola, da non confondere per adesso con quello dalla maiuscola che sta a Roma, consigliere comunale democratico del Comune di Cremona, vicepresidente della Commissione Cultura, è un vero duro: da solo, con la sola forza dei suoi argomenti, riesce a impegnare il presidente della Commissione, Carlo Zani, e l’assessore, Irene De Bona.
    Che non sanno decidersi: più faticoso dover leggere le sue lettere o ascoltare dal vivo le parole?

    Cremona 15 05 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

    • mario

      mai come i tuoi interventi,logorroici e privi di analisi logica.

  • daniele bonali

    Complimenti… la solita difesa incondizionata…!
    Non avevamo dubbi!

    Bonali

  • Spartaco

    ok, basta con le vostre bonalità.

  • Prixi

    Sinceramente alla gente non danno fastidio le “bonalità”,
    (complimenti per l’ironia……!)
    Almeno non si deve servire il padrone di turno!
    Prixi

  • Obbedisco!

  • EttoreCl

    L’obbedienza , gran bella virtù!
    Sinceramente credo che politica e obbedienza non
    vadano molto daccordo.
    A me pice quello che il Cons.del PD dice!
    “Il fare politica democratica significa ricordare a chi governa di fare il proprio dovere, non con le solite parole, ma con i fatti”!
    Dove sono i fatti in questi 3 anni!?
    Ma pensano che i cremonesi siano cosi storditi..!
    O sotto i padroni di turno!? E di Padroni a Cremona ce ne sono!!!!
    EttoreCl

  • MARIO

    Se sono finiti i proclami, chi di dovere può attivarsi o la città deve aspettare ancora ??

  • Prixi

    é vero, che al posto di continuare a parlare,
    chi di dovere e governa dovrebbe ocuuparsi della città.
    Si, ma quanto ci vuole; dopo 3 anni..?
    Prixi