Ultim'ora
43 Commenti

Estrema destra-sinistra, sale la tensione Venerdì sera al CSA Dordoni misteriosa incursione con auto stracolme

Sale la tensione politica in città nelle ali estreme. Gli uomini della Digos sono già in allerta. Venerdì notte si è rischiato lo scontro fisico al Centro Sociale Dordoni. Davanti alla sede del CSA di via Mantova, era in corso una festa, quando si sono avvicinate due auto cariche di giovani: sguardi minacciosi, forse anche qualche parola. Poi di fronte alla reazione dei numerosi presenti, le due auto se ne sono andate via sgommando. Alcuni vicini hanno notato la scena e già avevano chiamato la polizia che dopo pochi minuti era in zona. Il Centro ASociale Dordoni ha emesso un duro comunicato: “Nella notte tra venerdì 13 e sabato 14 luglio, due auto con a bordo otto fascisti armati, hanno tentato di assaltare il CSA Gastone Dordoni. La vile aggressione è stata sventata grazie alla determinazione e alla prontezza dei compagni presenti al centro sociale che erano intenti a coordinare le attività politico/culturali dell’Estate Autogestita. Queste sono le pratiche adottate abitualmente dai fascisti. Conseguenza dell’agibilità che la giunta Perri ha sempre concesso a gruppi che esplicitamente si richiamano , nell’azione come nell’ideologia, al fascismo più bieco e razzista. Nessuna azione squadrista fermerà le nostre lotte”. Solidarietà al Dordoni da Francesco Ricci del Partito di Alternativa Comunista: “Cari compagni del CSA Dordoni, ricevete la solidarietà militante del Pdac. Come sempre saremo in prima fila con tutti i compagni delle diverse realtà cremonesi per difendere le sedi e le organizzazioni della sinistra dalla canaglia fascista e per ributtarla nelle sue fogne”.

Due giorni fa c’era stato un altro segnale inquietante. Sotto casa di un aderente a Casa Pound, movimento di estrema destra, è apparsa la scritta “Fasci appesi” mentre i deflettori dell’auto di un aderente allo stesso movimento sono andati in frantumi. La Digos sta indagando anche su questo episodio. Probabilmente i due fatti sono da mettere in relazione, anche perchè avvenuti a 48 ore di distanza l’uno dall’altro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti