9 Commenti

Aggressione alle Colonie Padane, anziano malmenato

ColoniePadane

Brutta avventura ieri sera per un anziano cremonese al parco delle Colonie Padane, aggredito e rapinato del portafoglio. La vittima è stata avvicinata da un ragazzo armato di coltello che prima lo ha minacciato per farsi consegnare il denaro, e poi lo ha malmenato, sferrandogli un pugno. Immediato l’intervento dei carabinieri che sono riusciti ad intercettare il giovane, probabilmente un extracomunitario. Ne è nato un inseguimento attraverso i campi dietro il locale “La Capannina”. Alla fine, però, il malvivente è riuscito a far perdere le tracce. Le indagini sono a 360 gradi. Gli inquirenti avrebbero in mano elementi utili per poterlo identificare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • ma se cremona è tranquilla!lo dice il comandante dei vigili urbani eh..

    • fabrizio

      ..ma se oggi c’erano i Carabinieri a controllare il parco delle Colonie Padane….

  • forse fabrizio,erano li x quel fatto..

    • fabrizio

      l’articolo successivo dice che erano impegnati da tutto il pomeriggio nel controllo dei parchi, quindi il fatto è accaduto durante (se non ho mal interpretato) il servizio. Questo non per “accusare” i Carabinieri, anzi, tanto di cappello per le loro attività e le probabili condizioni disagiate con le quali le affrontano, ma per dire che di fronte al piccolo delinquente momentaneo (non sò come definirlo tecnicamente) non credo sia possibile fare programmazione. Sbagliato è strumentalizzare per dare addosso all’uno piuttosto che all’altro.

      • fabrizio

        chiedo scusa!!! ho meglio letto: il fatto è successo ieri sera. Vedi come è facile sbagliarsi ( e a me capita..)Rimango dell’idea di non strumentalizzare

  • Dario Antoniazzi

    Nell’ultima campagna elettorale (ed anche prima, parecchio prima) la destra raccattava voti al canto di “Sicurezza, sicurezza, primavera di bellezza….”. Tutto quello che succedeva – fosse anche una cosa insignificante – giù botte su Corada, sulla Caterina Ruggeri, sulla Giunta Rosaa e via cianciando.
    Ora – nei tre anni di giunta Perri – non passa giorno che Cremona non debba assistere – attonita – ad atti davvero violenti.
    E tutto tace.
    Perri – sindaco con delega alla sicurezza – resta lì, la stampa libera mica gli chiede di andarsene.
    Ci sarebbe solo da ridere, se non fossimo indotti a piangere per la triste fine di questa nostra povera città!

  • enrico

    Stare a discutere di problemi di ordine pubblico disquisendo su quel che fà Perri o quel che ha fatto Corada mi sembra solo strumentalizzazione politica.
    Il problema sicurezza è nazionale . L’Italia ha un sistema normativo e giudiziario non adeguato (eufemismo) alla situazione . La rigidità tanto invocata dalla “gente” io la vedo solo applicata quando a sbagliare è chi porta una divisa.

  • Angelo

    I vigili urbani sono molto impegnati nel controllo del territorio, con telelaser, autovelox, divieti di sosta, ecc.. Hanno il compito di fare 4000000 di euro l’anno di multe se no il Comune esce dal patto di stabilità, questa è la sicurezza intesa dal Sindaco Perri, “sicurezza” di chiudere il bilancio.
    Da chi firma ordinanze “di propaganda elettorale” (su prostitute e accattoni) e poi non le fa rispettare, non ci si può aspettare molto.

  • elia

    Ci sono troppi sbandati in giro gente che vive di espedienti e il prefetto esperto in tagli di nastri ,cosa dice che la situazione è sotto controllo che i sindaci dei paesi non gli hanno richiesto nulla. quindi qual’è il problema, va tutto bene madama la marchesa