3 Commenti

Musica e pittura per l'ultimo appuntamento con 'Giovedì d'estaRte'

giobedi-estate

Nei “Giovedì d’EstaRte”, per la serata finale, musica e la pittura sono protagoniste assolute. Per l’evento che chiude la rassegna, Confcommercio e Botteghe del Centro hanno puntato sulla sinergia con il Cremona Summer Festival. “L’arte, la musica e la liuteria sono stati l’elemento caratterizzante di questa edizione. – spiegano gli organizzatori – Il concerto di allievi e maestri è in piena sintonia con il nostro progetto di valorizzare la città e la sua identità culturale”. Per congedarsi dal pubblico e dare appuntamento al prossimo anno il programma propone il concerto (con inizio alle 21), in piazza Marconi, dell’Orchestra che riunisce allievi e maestri delle master classes organizzate da Camera di Commercio e Consorzio Liutai.

Nel corso della serata, con la proclamazione dei vincitori (alle 22,30 a Cremonabooks), cala il sipario anche sul concorso dedicato ai quindici giovani artisti che hanno deciso di reinterpretare il tema della musica e della liuteria. Ma, in programma, ci sono anche tanti altri appuntamenti, capaci di catturare l’attenzione di grandi e piccoli. A partire dallo spettacolo dei burattini in cortile Federico II. Il Centro Teatrale Corniani porta in scena “Lino il Topolino coraggioso”. E’ una fiaba dolce e poetica che affronta tematiche importanti come l’inquinamento e il rispetto della natura. Sempre ai più piccoli è dedicata, per una sera l’area giochi e il kinderheim in largo Boccaccino.

Ultimo appuntamento anche per l’incontro con l’autore. Protagonista è Lola Airaghi, giovane disegnatrice di Brendon e di Dylan Dog. Ad intervistarla a Cremonabooks (dalle 21), come ogni giovedì, è il giornalista cremonese Fabio Canesi. Proprio all’indagatore del incubo è ispirata anche la performance di cinque giovani disegnatori del Centro Fumetto che, in piazza Stradivari, disegneranno personaggi sul tema dell’horror. Le nuvole parlanti sono al centro della animazione anche in via Bordigallo con l’esposizione delle tavole di due affermate illustratrici cremonesi Sakka (alias Roberta Sacchi) e Francesca Follini. Sempre nella stessa via, dalle 22, è in programma il concerto del Fabio Frambati Quartet, ensemble che ha recentemente partecipato al festival Parma Jazz Frontiere, Insieme al trombettista che dà il nome al gruppo si esibiscono Fabrizio Facchinetti (basso); Andrea Acquaroni   (batteria) e Marco Braga (chitarra). Non manca, a concludere le iniziative di via Bordigallo, un tocco di magia con la presenza della cartomante Jasmine, che risponderà ad una domanda amorosa. Tantissima la musica nel resto della città. Joe Meneghini è il protagonista del Blues sotto le stelle (in vi a XX Settembre), Jonny Kellog & The Cornflakes suonano in via Guarneri del Gesù, Road 66 in via san Tommaso, Sound Loud in via Palestro. E’ confermato l’appuntamento con Radio Energy in Corso Mazzini. Sono attese anche le esibizioni dei Karisma, in piazza Giovanni XXIII e di Diego Favagrossa in copia con Francesco Lazzari in piazza Roma. E’ invece annullata l’esibizione live in via Mercatello. Completa il programma l’esposizione dei fuoristrada, in corso Campi, grazie al Gruppo Caimani 4×4. Restano poi gli altri appuntamenti fissi: su tutti il mercato lungo Corso Garibaldi e l’esposizione degli hobbysti in via Palestro (evento confermati nonostante l’apertura del cantiere). Come ogni giovedì parteciperanno la Croce Rossa Italiana (con un proprio spazio in via Cavour) e gli artisti che espongono in Galleria. Anche questa sera, poi, è possibile navigare sul Po, con aperitivo sulla motonave Cicogna (partenze alle 18 e alle 19 da Largo Marinai d’Italia – prenotazioni 0372 21529). Infine, per l’ultima sera, facendo acquisti nei negozi si possono ottenere i gratta e vinci che mettono in palio tantissimi premi e, soprattutto, un week end a Barcellona offerto dalla agenzia Guindani Viaggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Hhgg

    Finalmente finisce sta rottura di scatole…!! L’invasione del centro e’finita…!! Evviva!! Un po’ di tranquillità i prossimi giovedi..

  • lorella

    Led Zeppelin per tutti

  • INCIAMPO CONTINUO
    Non ho mai creduto che Zanolli Vittoriano, direttore della Provincia, quotidiano unico di Cremona per adesso al servizio dei lettori e se avanza qualcosa dell’Immenso e degli amici, fosse uomo senza idee: le ha, eccome se le ha. Il problema è che le realizza male.
    Ricorderete la sua cima Coppi, la recensione del ristorante dove il pesce ve lo servono in tavola vivo, e a temperatura ambiente. E’ chiaro che dopo la mia critica, che ha regolarmente depositato in Tribunale a riprova della mia volontà diffamatoria, s’è accorto dell’errore: lui voleva semplicemente scrivere che il ristorante ha in bella vista una grande vasca col pesce che guizza, e il cliente indica quello che vuole sia ucciso e servito freschissimo, magari crudo, nel suo piatto. Purtroppo la realizzazione gli è venuta male.
    L’inciampo m’è venuto alla mente leggendo il Punto di ieri, dove approfitta della morte di Renato Nicolini, grandissimo assessore al divertimento di Roma trent’anni fa, per dare la solita bastonata urbi et orbi.
    Citiamolo.
    “Il dissacratore Nicolini contribuì a liberare energia e creatività in tutto il Paese. Anche la bella addormentata Cremona si destò e concepì Recitarcantando….Si creò l’illusione che la proposta culturale di Cremona potesse reggere il confronto eccetera…..Sembrava che Cremona con la musica, Monteverdi, i violini, l’agroalimentare (meno male, s’è ricordato dell’editore, n.d.r.) e l’ottima qualità della vita riuscisse a imporre la propria immagine eccetera…..Di quegli anni ruggenti, finiti troppo presto, non restano che un pallido ricordo…..Nemmeno Renato Nicolini sarebbe riuscito nell’impresa titanica di svegliare Cremona, scuotendola dal suo storico torpore eccetera”
    E per oltre metà della verifica scritta, giù botte da orbi sull’attuale amministrazione di Cremona, incapace di tutto in materia di spettacolo, turismo, cultura.
    Accidenti. Qui siamo di nuovo al pesce vivo servito eccetera. Ma come diavolo fa, l’incerto Zanolli, a criticare il responsabile di etc, che altro non è che il sindaco Pivetti, che pur incontrerà spesso nei saloni del Quarto Lato di Piazza Duomo, a ricevere istruzioni assieme a lui! Ma s’è già dimenticato, lo Zanolli, che Pivetti ha appena affidato spettacoli turismo e cultura di tutta Cremona, con una dote aggiuntiva di 100mila euro, a PubliAEventi, società dell’arcipelago dell’Immenso, lasciando solo il cerimoniale a consiglieri assessori dirigenti e impiegati, quest’ultimi definiti a ripetizione buoni a quasi nulla?
    Mi viene un dubbio: ma cos’è quest’ultimo Punto, la solita scarsa realizzazione dell’Idea o un inizio di insubordinazione?

    Cremona 06 08 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info