Commenta

Nuove nomine, don Trapattoni dal Brasile a Masano

cremona-dall'alto
Nuova serie di nomine di mons. Lafranconi sono state rese note nella giornata di domenica 5 agosto. Don Antonio Trapattoni, finora sacerdote fidei donum in Brasile, è stato scelto come successore di don Marco Leggio (in partenza per Antegnate) alla guida della comunità di San Vitale Martire in Masano, frazione di Caravaggio. Don Marco Tizzi, che manterrà la guida della comuntià San Bartolomeo Apostolo in Berlforto, è stato nominato parroco di Santa Maria Nascente in Gazzuolo al posto di don Cesare Rossi trasferito a Romanengo. Infine don Natalino Tibaldini, parroco di Torre de’ Picenardi, San Lorenzo Picenardi e Pozzo Baronzio, è stato nominato amministratore parrocchiale di Sant’Andrea Apostolo in Ca’ d’Andrea.

BIOGRAFIE

Don Antonio Trapattoni è nato a Isso (Bg), il 5 maggio 1960 ed è stato ordinato sacerdote il 22 giugno 1996 mentre risiedeva nella comunità dei Santi Pietro e Paolo in Barbata. È stato vicario nella comunità dei Santi Apollinare e Ilario in Cremona (1996-2001) e nella parrocchia di S. Margherita Vergine e Martire in Pandino (2001-2008). Dal 1 febbraio 2008 fino ad oggi è stato sacerdote fidei donum nella diocesi di São Luís de Montes Belos in Brasile, guidata dal vescovo cremonese mons. Carmelo Scampa.

Don Marco Tizzi è nato a Sabbioneta (Mn) il 25 gennaio 1948 ed è stato ordinato sacerdote il 17 luglio 1971. È stato vicario nella comunità di S. Maria Assunta e S. Cristoforo in Castello a Viadana (1971-1979) e a Santo Stefano Protomartire in Casalmaggiore (1979-1994). Nel 1994 la promozione a parroco di San Bartolomeo apostolo in Belforte, frazione di Gazzuolo (MN). Dal 2003 al 2012 è stato vicario della zona pastorale decima.

Don Natalino Tibaldini è nato ad Arzago d’Adda (Bg) il 24 settembre 1951 ed è stato ordinato sacerdote il 25 giugno 1977. È stato vicario nella comunità di S. Giovanni Battista in San Giovanni in Croce (1977-1986), poi è stato parroco di S. Michele di Serino, in provincia di Avellino (1986-1992). Dal 1992 al 1993 è stato amministratore parrocchiale nella comunità di San Felice Martire in San Felice (Cremona), poi dal 1993 al 2003 è stato parroco della medesima comunità. Dal 1995 al 2003 ha diretto l’ufficio diocesano di pastorale missionaria. Dal 2003 è parroco di S. Ambrogio Vescovo in Torre de’ Picenardi, San Lorenzo Martire in San Lorenzo de’ Picenardi e Santa Maria Assunta in Pozzo Baronzio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti