Ultim'ora
9 Commenti

Dal Comune abbandono e incuria, a Sant'Agostino non è cambiato nulla VIDEO: la piazza divorata dal degrado

http://www.youtube.com/watch?v=l8YVFOB_Igg

Non è cambiato nulla. E pensare che sono trascorsi più di 12 mesi: risale infatti a un anno fa il primo servizio di Cremonaoggi sul degrado di piazza Sant’Agostino, piccolo gioiello del centro di Cremona. Una zona letterlamente abbandonata dal Comune, soffocata da azioni vandaliche e inciviltà. Scritte sui muri e sporcizia, ovunque. A farne le spese, oltre ai residenti e ai turisti, anche i bambini della scuola elementare Capra Plasio, costretti a convivere ogni giorno con muri imbrattati da parolacce e frasi di ogni genere. Ne parlavamo già nel luglio dell’anno scorso: da tempo piazza Sant’Agostino è finita in pasto all’incuria, e nessuno sta cercando di arginare quel regresso che sta ampiamente offuscando beni artistici e culturali che con poche accortezze porterebbero a un rilancio della zona.

Non mancano i visitatori (sia italiani che stranieri) per la chiesa di Sant’Agostino: origini risalenti al XIV secolo e all’interno un dipinto del Perugino del 1494 (Madonna col Bambino in trono tra i santi Giovanni evangelista e Agostino). I turisti che decidono di raggiungere quest’area, però, devono purtroppo assistere allo scempio della piazza.

Come accennato, e come aggiungevamo anche 12 mesi fa, colpita duramente la sede della scuola Capra Plasio, Palazzo Dati, nei cui sotterranei, recita la sezione turismo del sito del Comune, è presente “un prezioso pavimento musivo appartenente ad una domus del I secolo dopo Cristo”.

Il degrado regna. E nessuno, in un anno, ha fatto niente per cambiare la situazione.

Michele Ferro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti