Commenta

Via Verdi è una trappola per biciclette Lastre sconnesse e pericolose fessure

_MG_1068

Mentre sono terminati i lavori in corso Vittorio Emanuele e corso Garibaldi con pietre e lastre al posto dell’asfalto, ci sono pavimentazioni di pregio che soffrono. E’ il caso del pezzetto di strada davanti al cinema Tognazzi, in via Giuseppe Verdi. In alcuni punti, le lastre si discostano l’una dall’altra di alcuni centimetri, creando pericolose fessure piuttosto larghe e profonde. Il pericolo maggiore è per le biciclette che rischiano di incappare con la ruota nei solchi con pericolo di sbandare o cadere.
L’ennesimo esempio della pessima situazione delle strade cittadine dovuta alle intemperie, al mancato rifacimento o manutenzione dell’asfalto in alcune vie e alla scarsa qualità dei manti stradali per opera di ditte che (spesso in subappalto) svolgono lavori ai sottoservizi e che dovrebbero ripristinare le strade.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti