15 Commenti

Porta Romana, odore nauseabondo degrada anche il Carabiniere

Lettera scritta da Agostino Melega

Qualcuno è in grado di spiegare l’origine dell’aria nauseabonda che da due giorni gli abitanti di porta Romana sono obbligati a respirare? Il monumento al Carabinere ha donato piena dignità alla piazza. Questo marciume olfattivo la degrada.

Agostino Melega

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Omobono

    Ma è un monumento o un vespasiano ?

    • agostino melega

      La puzza può infatti modificare anche la vista e trasformare un bellissimo monumento in un vespasiano. Gli afrori stercorari possono far richiamare, per associazione d’idee, quelli liquidi.

      • Sofonisba

        Sono solo i measmi nauseabondi del cadavere della cultura a Cremona.

  • agostino melega

    I morti per aria malsana ed infetta non ci permettono di usare metafore deviando il punto della questione su altri problemi pur seri che siano. Le fonti dei miasmi, delle esalazioni nocive e fetide vanno individuate, per evitare che vinca la cultura escrementale, o ci si accorga di essa solo dopo prezzi pagati in modo pesante.

    • Apopi

      Lo so… lo sanno tutti….anche se fingono di non saperlo

  • Trottalemme

    E’ semplicemente Cremona che va in merda…

    • Don Pizzarro

      …con i pezzi più grossi che saranno sempre i primi ad emergere…

  • Marco

    fate denuncia all’ARPA è fatta apposta!invece di scrivete articoli…

  • ALLA RICERCA DEL TUTTO PERDUTO
    Agostino Melega, abita proprio lì, lamenta la puzza degli ultimi giorni a Porta Romana, peggio dell’abituale, che potrebbe far diventare Cremona non la città del violino, ma eccetera eccetera; e siccome è uomo di fantasia sana e vera, se il sindaco Pivetti avesse superato la paura dei consiglieri avrebbe affidato a lui, non a PubliA, cultura turismo e spettacoli, collega la puzza con la recente posa del monumento al Carabiniere: in grado di sommergere anche l’opera di Graziano Bertoldi.
    Ma stavolta un lettore di http://www.cremonaoggi.it lo supera in fantasia: perché invece di rivolgersi a un giornale non fa denuncia all’Arpa?

    Cremona 07 10 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • Mario

    Porta romana bah….

  • agostino melega

    Ringrazio per il consiglio giuntomi d’informare l’Arpa. Ora però devo precisare che l’Arpa si trova in via Gaspare Pedone, a centocinquanta metri da porta Romana. Ed a pochi metri dall’Arpa abitano due miei cari amici, anch’essi costretti a subire i miasmi insopportabili alcuni giorni fa. Domanda: i nasi dei miei amici saranno diversi da quelli dei funzionari dell’Arpa? Non credo. E quindi sono convinto che anche i funzionari dell’Arpa abbiano dovuto respirare esalazioni fetide. E sono altrettanto convinto che si siano dati una mossa per ricercarne la fonte. Se l’aria escrementale dovesse averli invece lasciati indifferenti, ciò significherebbe che il loro ente non serve proprio a nulla. A meno che i loro nasi, per una misteriosa ragione, siano chiusi. Se rapinano una banca davanti alla caserma dei carabinieri, con tanto di sparatoria,serve una denuncia per fare intervenire i militi? Od essi si muovono da soli, motivati solo dal buon senso del dovere?Se questo vale per i carabinieri, vale anche per l’Arpa investita dal tanfo.

    • Cocco Bill

      “Piena dignità alla piazza”? Perché… prima la piazza non era degna “pienamente”? Che correlazione c’è tra i miasmi e la statua al carabiniere? Forse che i miasmi senza la statua sarebbero meno fetidi, quindi più sopportabili? O i miasmi offendono i carabinieri ma non i cittadini? O, ancora, è la statua dei carabinieri a produrre i miasmi?

  • agostino melega

    E’ stata ridonata piena dignità alla piazza IV Novembre, o meglio al giardino pubblico di Porta Romana, perché l’area a verde, in occasione della posa del monumento al Carabiniere, è stata pulita dalle lordure che la offendevano. Dobbiamo attendere, ora, un nuovo monumento per togliere lo sporco che si andrà a depositare nel tempo? Spero tanto di no, così come spero che i modelli comportamentali tipici dell’Europa del Nord possano finalmente valicare le Alpi e giungere pure al centro della Valle Padana.

    • Sta

      Speriamo che sia un monumento agli insorti, quello del carabiniere degrada già la piazza. Dopo i totem di Rossetto…

    • Cocco Bill

      Bisogna allora che vi mettiate d’accordo, perché dal titolo della lettera (“… odore nauseabondo degrada anche il Carabiniere”) il senso sembrava un altro.
      Comunque anch’io, come ‘Sta, auspico una stagione di “nuove statue” in città dedicate alla memoria di chi questo Stato l’ha combattuto…