Commenta

Invecchiamento attivo, incontro al Monteverdi con Regazzoni dell'Auser

foto Francesco Sessa

Sabato 13 ottobre dalle ore 9.30 al Teatro Monteverdi di Cremona, l’Auser offre un momento di confronto pubblico su un tema attuale e delicato: “Invecchiamento attivo e solidarietà tra le generazioni”, con Claudio Regazzoni, vicepresidente Nazionale Auser. L’appuntamento fa parte degli eventi collaterali alla Festa del Volontariato 2012.

Il Consiglio e il Parlamento Europeo hanno designato il 2012 come l’Anno Europeo per l’invecchiamento attivo e la solidarietà tra le generazioni. L’Auser promuove una nuova idea di invecchiamento legata al concetto di “arco della vita”. Costruzione di un patto sociale tra le generazioni. Politiche e progetti di promozione sociale che sollecitino la partecipazione attiva delle persone.

Inoltre si propone di promuovere una nuova idea di invecchiamento riconoscendo e vivendo la vecchiaia in modo positivo come Età Libera. Un’età liberata da stereotipi e pregiudizi mettendo al centro dell’iniziativa le persone nel loro divenire sociale, titolari di diritti-doveri, capaci di apprendere, di riprogettarsi, di stabilire relazioni intergenerazionali, interculturali e di impegnarsi, attraverso la solidarietà, nella cittadinanza attiva e nel volontariato.

All’incontro parteciperanno, oltre a Regazzoni, anche Luigi Amore, assessore ai Servizi Sociali del Comune di Cremona, Silvia Schiavi, assessore alle Politiche sociali della Provincia di Cremona, Daniela Polenghi, in rappresentanza del Forum Provinciale e Forum Territoriali di Cremona e Crema, nell’ambito del progetto ‘Reti nella Città – Il volontariato strumento di coesione sociale’, finanziato dal Bando Volontariato 2012.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti