Commenta

Prodotti cremonesi al Salone di Torino con Strada del Gusto

salone-gusto

Grande partecipazione al Salone del Gusto a Torino, dove è presente il Sistema Turistico Po di Lombardia (tra cui l’Associazione Strada del Gusto Cremonese), dal 25 al 29 ottobre, all’interno dello stand promosso da Regione Lombardia, in collaborazione con il Sistema, il Consorzio Tutela del Grana Padano, il Distretto Agroalimentare di Qualità della Valtellina e Slow Food Lombardia.

Non sarà questa la sola novità: il Sistema, oltre alla promozione turistica del territorio, proporrà per la prima volta, anche un Laboratorio del Gusto dedicato alle tipicità territoriali, insieme a un nutrito programma di degustazioni che sarà possibile prenotare direttamente dal sito www.podilombardia.it, dove saranno pubblicati anche gli appuntamenti promossi dal Sistema Turistico Po di Lombardia.

Le degustazioni sono organizzate in collaborazione con le Strade del Gusto aderenti al Sistema Turistico Po di Lombardia.

La presenza di spazi dedicati alla degustazione, con possibilità sia di laboratori sia di approfondimento grazie a portali tematici con schede specifiche per ogni prodotti tipico, arricchisce il quadro della promozione con un’offerta integrata della Regione Lombardia. Questa manifestazione al Lingotto rappresenta il più importante appuntamento internazionale dedicato all’enogastronomia.

Nel corso della kermesse vengono presentate le attività ed i progetti anche del Sistema Turistico Po di Lombardia e dell’Associazione Strada del Gusto Cremonese, con la promozione dei prodotti tipici locali, tra cui il Salva Cremasco DOP, il Grana Padano DOP, Provolone Valpadana DOP, Salame Cremona IGP, torrone e mostarda di Cremona, dolci della tradizione cremonese.

Il programma ha previsto, nella sola prima giornata (25 ottobre), una serie di attività (presso il padiglione 2 stand 2E 102- 2G 101), tra cui  degustazione alle ore 11.30 del Salame Cremona IGP del Salumificio Santini di Torre de’ Picenardi, del Salame d’oca di Pavia e della pancetta mantovana, con Spumante Oltrepò pavese metodo classico; è seguita una degustazione di Grana Padano, Pannerone di Lodi, Formaggella di Menconico, Mostarda di Mantova – Bonarda Oltrepò Pavese. Poco più tardi la degustazione alle ore 17.30 di Raspadura, Salva Cremasco del Caseificio Eredi Carioni, Provolone Valpadana dell’azienda Plac di Persico Dosimo, Mostarda di Cremona di Leccornie Doc di Pandino- Lambrusco Mantovano. Infine, alle ore 18.30, la degustazione di GRANA PADANO del CONSORZIO TUTELA GRANA PADANO in abbinamento alla mostarda di Cremona di Fieschi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti