18 Commenti

Primarie centrosinistra, risultati definitivi in provincia: Bersani al 48,7% e Renzi al 33,75%

renzi_bersani-evid

Nella foto, il sindaco di Firenze Renzi e il segretario del Pd Bersani

Boom di affluenza per le primarie del centrosinistra, seguite in diretta da Cremonaoggi con aggiornamenti sul sito e via Twitter. In totale, in provincia, sono stati 15.083 i votanti (superata la soglia di 14mila del 2009), ecco i risultati definitivi: Bersani al 48,7% (7345 voti), Renzi al 33,75% (5092), Vendola al 12,48% (1883), Puppato al 3,89% (586), Tabacci all’1,17% (177). In linea con quanto emerso a livello nazionale: nessuno oltre il 50%, ballottaggio Bersani-Renzi.

Nella città di Cremona i voti sono stati distribuiti in questo modo: 1883 per Bersani, 1256 per Renzi, 544 a Vendola, 221 alla Puppato e 33 per Tabacci.

LA GIORNATA VISTA
CON I NOSTRI AGGIORNAMENTI

AGGIORNAMENTO ORE 14,30 – Dalle 8 alle 13 quasi 7mila votanti in provincia: per la precisione, 6.853. In città, 1839.

AGGIORNAMENTO ORE 17,30 – Alle 17 conteggiate già 11.240 persone alle urne: 3030 nella sola città di Cremona. Per quanto riguarda Crema, 1,410 i votanti alle ore 17  (4317 nel Cremasco).

AGGIORNAMENTO ORE 21 – Dopo la chiusura delle urne, alle 20, è cominciato lo spoglio. Bersani avanti con oltre il 50% delle preferenze (45% dei seggi conteggiati in provincia). Affluenza: circa 14mila votanti.

AGGIORNAMENTO ORE 21,30 – 5988 i votanti del territorio cremasco (1925 nella città di Crema), dove è stato terminato lo spoglio: Bersani 48,2% (2879 voti), Renzi 34,9% (2083), Vendola 12,7% (729), Puppato 3,3% (196), Tabacci 1% (60).

AGGIORNAMENTO ORE 22,45 – Concluso lo spoglio in provincia. Totale votanti: 15.083 (superata soglia 14mila del 2007). Bersani al 48,7% (7345 voti), Renzi al 33,75% (5092), Vendola al 12,48% (1883), Puppato al 3,89% (586), Tabacci all’1,17% (177).

GALLERIA IMMAGINI: IL VOTO A CREMONA
E LO SPOGLIO (FOTO FRANCESCO SESSA)


© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Paolo Torriani

    no comment prendono milioni di euro per i “rimborsi elettorali” poi ti chiedono due euro per votare alle loro inutili primarie e un sacco di pesci abboccano pagando ancora un partito di barbagianni che è da 50 anni succhia il sangue a tutto il paese, cambiano i nomi al partito ma restano i soliti VAMPIRI!! Siamo veramente messi molto molto male.

    • marcog

      rosica che (non) ti passa

      • Paolo Torriani

        Eccolo li… vai tranquillo che Monti l’anno prossimo ti mette la benzina a 2,5 così sei contento, intanto loro si spartiscono pure i due euro alla faccia tua pollo. Tu hai votato il tuo leader e loro ci rimettono Monti fesso!!

        • alep

          complimenti per l’insulto, hai imparato da grillo?

        • marcog

          la povertà di argomenti e di intelligenza (vale anche per grillo, sia ben chiaro) si nota dagli insulti: direttamente proporzionali…alta povertà alti gli insulti. continua che sei sulla strada buona…

          • Paolo Torriani

            Se vi fottono i soldi sotto il naso non una volta ma due volte 10 100 1000 volte chiamarvi fessi è un complimento, voi non vi meritate Grillo, ma qualcuno che vi pigli a stangate sul muso!! Bersani o Berlusconi sono la stessa cosa non cambierà nulla, e voi siete complici con il vostro voto da ottusi, del disastro Italia che di sicuro al 100% non è stato causato da Grillo.

          • Pino

            per fortuna che ci sei tu oh eletto ed illuminato dal verbo forbito a guidarci in questo momento buio…….
            grazie grazie buon dio di averci donato lui e tutti quelli come lui.

    • italiana

      Caro Paolo, rispetto la tua opinione, ma almeno nel mio caso ti posso dire che sono andata a votare mossa da una parola chiamata “speranza”. Non sono poi d’accordo quando dici che in questi 50 anni ci hanno succhiato il sangue: come tu certamente sai il centrosinistra non ha governato tutto questo tempo. E voglio ancora credere che Bersani e Berlusconi non siano la stessa cosa

      • diego madoglio

        ma il programma del centrosinistra è fare ancora macelleria sociale sulla strada tracciata da Monti?

      • Paolo Torriani

        Cara Italiana negli ultimi 20 anni si sono spartiti 10 anni esatti a testa di governo destra e sinistra il risultato è sotto gli occhi di tutti, vogliamo continuare così?

        • marcog

          il livore gioca brutti scherzi con la matematica. se vuole può anche dire che le sinistre “sinistre” abbeverano i cavalli nelle fonte ecclesiali dal 1945, etc etc. orsù, al bar si è più seri nei commenti!

  • roby27

    a cremona alle 17 3030 votanti..e questo è un successo?mi sembra che siano molti di piu i sinistrorsi a cremona

    • alep

      sei come quello che “un milione di persone a protestare in piazza a roma? poche, in italia siamo 60 milioni”… qui e’ un successo se consideri che alle scorse primarie avevano votato 3500 persone in tutto il giorno

  • sandra

    Grazie al centrosinistra sembra ritornare tra la gente la passione x la politica. E questo e’ un merito del quale va dato atto. Poi si puo’ discutere di tutto, ma le primarie hanno il grande merito di creare una base elettorale fidelizzata e di scuotere il muro dell’ antipolitica. E non e’ cosa da poco . Poi abbiamo gia’ capito che al ballottaggio vincera’ Bersani con l’ appoggio di Vendola. Ma questo si sapeva dal primo momento. Ora manca solo un tassello x completare il quadro : la grande sfida finale, quella vera. Scommettiamo che sara’ tra Bersani e Berlusconi ?

    • Paolo Torriani

      dai dai che si fottono altri 200 milioni di euro di rimborsi elettorali per il prossimo quinquennio siamo ancora a posto.

      • aaaa

        qual’è l’alternativa a finanziamenti pubblici ai partiti ed ai rimborsi elettorali? soldi da privati?!

  • adelina

    Il vincitore di queste primarie è senza ombra di dubbio Matteo Renzi. Contro ogni sondaggio, e soprattutto osteggiato dagli apparati di partito, è riuscito a dare voce ai cittadini/elettori che sono stanchi della politica condotta dalla vecchia dirigenza. A questo punto votare Renzi diventa anche un’oppurtunità politica a livello nazionale: è il candidato che ha maggiori possibilità di vincere le elezioni politiche.

  • ernesto

    Certamente le primarie sono sinonimo di democrazia,ma in questo momento di vacche magre, non era forse meglio destinare questi 6 milioni a chi non arriva a fine mese? Con senso civico e una buona dose di onestà intellettuale potevano – Bersani e Renzi – trovare un accordo considerato che i loro programmi elettorali si differenziano di poco. Se con questa intesa si presentetassero alle prossime elezioni politiche gli elettori sicuramente li premierebbero facendoli vincere e, al contempo, toglierebbero di mezzo partiti e partitini che dell’Italia e degli italiani se ne fregano….
    Rommel