11 Commenti

Nuova sede per Lgh, Pd interroga sui costi: 'Era così necessario?'

sede-lgh

A sinistra la nuova sede, a destra quella in via Persico

Lgh torna sul tavolo del sindaco. A far discutere la nuova sede della Holding che fornisce gas ed energia (partecipata da Aem per Cremona) aperta in via dei Comizi Agrari, vicino a Cà de Somenzi. Con un’interrogazione a risposta scritta Caterina Ruggeri, consigliere comunale del Pd torna sulla questione Lgh che già aveva fatto discutere per il danno derivante dalla perdita di Blugas, società di Lgh. “La posizione di Lgh – ricorda Ruggeri – è stata indebolita da alcune operazioni non riuscite, come ad esempio l’acquisto del gas russo fatto da Blugas/Sinit, una società che ha avuto perdite per oltre 45 milioni di euro. La Holding ha partecipato all’affare, ma gli unici che ci hanno guadagnato sono stati i russi di Gazprom. Questi cattivi investimenti hanno ridotto di molto la liquidità della Holding e cioè: l’acquisto degli asset di Asm Pavia, l’operazione della discarica pugliese, la ricapitalizzazione di Aem Com. In più, pesa il ritardo della spending review sul rinnovo del Consiglio di LGH dovuto soprattutto ai contrasti all’interno dell’alleanza della maggioranza”. Le richieste della democrtica: “Vorrei sapere dal sindaco – scrive Ruggeri nella sua interrogazione – se in questo difficile  momento economico, era così necessario aprire una nuova sede e come mai, a differenza di altri, in questo caso l’inaugurazione non è stata accompagnata da un significativo evento mediatico. Infine, chiedo quanto costa questa sede e quali vantaggi ha portato all’intera Holding, ancor di più, quali miglioramenti ai suoi numerosi utenti, gravati sempre più da pesantissime bollette e alle  famiglie che, per la difficile crisi, si sono viste chiudere  indiscriminatamente i contatori di luce, gas e acqua”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • gomez

    LGH S.p.A giustifica l’operazione di taglio delle utenze a famiglie in difficicoltà con il periodo di crisi economica che colpisce l’Azienda e più in generale la società italiana. In tale contesto una richiesta di chiarimento sull’utilizzo delle risorse della Società (a capitale interamente pubblico) è quanto mai indispensabile. Ben venga dunque l’interrogazione di Caterina Ruggeri sui soldi spesi per la nuova sede. Al consigliere comunale consiglierei di consultare gli stipendi dei manager e dirigenti dell’Azienda – comprensivi di premi di produzione/raggiungimento degli obiettivi, doppi incarichi e gettoni vari – al fine di valutare la reale necessità di ottimizzare la gestione della holding sulla pelle dei cittadini. Un volta consultati mi raccomando, non diffonda le informazioni alla cittadinanza, qualcuno potrebbe indignarsi nel sapere che parte della sua bolletta finisce, con tanta abbondanza, nelle tasche di codesti signori.

  • Luca Favalli

    Caro Gomez tutti a parlare del taglio di acqua luce e gas alle famiglie in difficoltà… ma cosa volete tutti che l azienda diventi un ente di beneficienza e regali corrente acqua o quant altro? perché allora anche io la voglio gratis caro mio

    • angelo

      mi auguro che quello che sta succedendo a qualche famiglia indigente non debba capitare a lei, ma, se dovesse succedere le assicuro che non mancherò di rifarle leggere la sua mail………..

      • luca favalli

        Certo potrebbe capitare a chiunque una situazione del genere ma come si puo solo pensare che un azienda che che distribuiva l acqua ,perche da un po di tempo è competenza di padania acque ma come al solito i tanti che si lamentano o manifestano non si informano neanche,possa dare acqua gas o quant altro gratis a chi non riesce a pagare le bollette. Per me è impensabile purtroppo

        • Marius il Rom

          E allora cosa facciamo? Ci rimbocchiamo le maniche e troviamo una soluzione tutti insieme per aiutarli, o li fuciliamo sul posto?

          • luca favalli

            Speriamo comunque che questa mancanza di liquidità non sia dovuta al fatto di comprare smartphone o abbonamenti a sky….. e comunque gli stipendi dei manager pubblici sono da fame rispetto a quello che prende il piu scalcinato giocatore di calcio…oltretutto facendo un lavoro che nn serve a un piffero

          • Alice

            Alcuni hanno bisogno di medicine. Altri non riescono a farsi imprestare i soldi dalle finanziarie per pagare le bollette.Molti vorrebbero fare di lavoro l’operaio ma non c’è lavoro. Bisognerebbe creare un conto “BUONA USANZA” così se qualcuno vuole offrire 50 euro e non sa a chi darli, anche se le onlus nascono come i funghi, può alleviare le sofferenze di questi poveri cristi versandoli su questo conto.
            p.s.Per essere abbonato a Sky devi avere un conto corrente in essere.Dubito che queste persone abbiano un conto corrente per far addebitare la quota mensile sky.

        • angelo

          leggo dalle sue risposte un pochino di confusione, nessuno pretende che acqua, luce e gas vengano dispensate gratuitamente ma che semplicemente in caso di conclamata difficoltà sia il comune (quindi tutti i cittadini) a contribuire per sanare un reale stato di indigenza (chiamasi solidarietà)….

  • Organista

    LGH dovrebbe fare gli interessi del territorio e invece è un sistema oligarchico per guadagnare e spartir poltrone.
    Penso solo ai cremaschi coinvolti da Garatti (pd) a Bonoldi (pdl) e mi fa schifo l’idea di un’azienda parcheggio di politici bolliti camuffati da esperti gestori di servizi.
    Il tutto pagato con le tasche dei cittadini.
    E le tariffe? Carissime!

  • danilo

    Alcuni consiglieri del PD , dopo lunghi anni di letargo , hanno finalmente cominciato ad occuparsi con una certa serietà di LGH,
    forse comprendendo che si tratta di un asset strategico per l’economia non solo del comune ma dell’intero territorio cremonese.
    Continuate così. Ma ricordatevi che la stessa attenzione che riponete ora verso LGH la dovrete mantenere anche quando ritornerete ad essere maggioranza e LGH tornerà ad essere presidiata da manager non indifferenti alle sorti del PD.
    LGH invece è un bene pubblico , nel vero senso della parola, e tale deve tornare ad essere e rimanere.
    E se qualche superstipendiato e arrogante quadro, funzionario o dirigente se ne è dimenticato, forte delle coperture politiche di ieri e di oggi, ricordi che ciascuno è utile, ma nessuno insostituibile, anche in LGH.

  • fabiano

    meglio la sede nuova che aiutare gente che è meglio che torni a casa propria