Commenta

Imprese che chiudono, difficoltà per costruzioni e sistema agricolo

impresa

I dati relativi a natalità e mortalità delle imprese evidenziano per la provincia di Cremona, un calo nello stock di quelle attive pari allo 0,9% rispetto all’ultimo trimestre del 2011, un dato peggiore della media lombarda (0,5), ma migliore di altre province quali Sondrio (-2,5%), Lodi (-2), Mantova (-1,2). I territori che stanno reagendo meglio alla crisi sono quelli di Monza-Brianza e Milano, con un saldo tra imprese che nascono e che cessano pari a zero.

In sintonia con il quadro regionale, il settore più sofferente anche a Cremona è quello delle cave (-11,8%) raffrontando i due ultimi trimestri; seguito da costruzioni (-4,4%) e dalle imprese del sistema agricolo (-2,5%). Il commercio, nonostante i continui gridi di allarme determinati dalla maggiore visibilità della crisi, dovuti ad esempio alle serrande abbassate, mostra di reggere, con un lieve incremento (0,5%) nel saldo tra imprese nate e cessate. Segno decisamente positivo invece per i settori delle forniture energetiche (che crescono dell’ 1,2%), dei servizi di informazione e comunicazione (+1,3%), dell’istruzione (5,9%), le attività artistiche e di intrattenimento (9,5%).

Complessivamente, alla fine del quarto trimestre del 2012 le imprese registrate nelle anagrafi camerali lombarde sono 952.013, delle quali 821.819 sono considerate attive.

L’impatto della crisi non sembra impedire la nascita di nuove imprese, che si mantengono numerose nel quarto trimestre (13.728 contro le 13.190 del 2011), ma determina invece un aumento dei livelli di mortalità, con le cessazioni non d’ufficio che raggiungono quota 13.904 (vicine ai livelli del 2009 e superiori al 2010 e 2011). Il risultato, sempre al netto delle cessazioni d’ufficio, è un saldo trimestrale leggermente negativo (-176 unità), mentre negli ultimi anni nel quarto trimestre si sono registrati saldi significativamente positivi (+463 nel 2011, +2.258 nel 2010 e +972 nel 2009).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti