50 Commenti

'Grillo è uno, perché decide per tutti?' Dal territorio la protesta di alcuni 5 Stelle Tegagni: 'Non solleviamo un polverone'

grillo

“Al momento non ci siamo proprio. Grillo decide per tutti e non vedo proteste”. Comincia così lo sfogo di un grillino del territorio, postato sul blog cremasco del Movimento 5 Stelle. A scriverlo è Franco. “Ho aderito al movimento per dargli una mano affinché portasse i nostri portavoce ad esprimere le decisioni dei cittadini la dove si decide, nei comuni, nelle regioni, in parlamento – scrive Franco – Le cose stanno funzionando abbastanza nei comuni dove i vari gruppi lavorano su progetti e fanno proposte e controllano. Nelle regioni in nostri portavoce ci tengono aggiornati e mi pare ci sia trasparenza e presto spero partecipazione della base. In parlamento, invece, pare che Grillo o forse i parlamentari eletti (non è dato sapere visto che le riunioni avvengono a porte chiuse!) decidano loro la linea da tenere senza interpellare in alcun modo la base”.

“Stanno facendo esattamente quello che hanno sempre fatto i partiti e contro cui il Movimento 5 stelle combatte. Si era parlato di democrazia diretta, ma qui si vede solo Grillo ed un po’ di parlamentari in ordine sparso prendere decisioni al posto della base”, continua il grillino.

“L’altra sera il nostro portavoce alla camera Danilo Toninelli da me interpellato su questo aspetto ci ha comunicato che entro un paio di settimane ci sarà una piattaforma dove la base potrà votare e far sentire la sua voce in Parlamento. Diciamo che in attesa della piattaforma da tempo annunciata dallo staff di Grillo e di fatto non operativa si potrebbero attivare altri sistemi di consultazione vista l’importanza che assume per l’Italia questo momento dove si deve decidere un nuovo Governo”, racconta ancora Franco.

“Nel movimento ognuno vale uno altrimenti diventa un altro partito di quelli vecchi ed io non ci sto più. Grillo rappresenta uno, così come i parlamentari, chi gli da il diritto di decidere per tutti? Riguardo alle alleanze, nel Codice di comportamento c’è scritto che i gruppi parlamentari del MoVimento 5 Stelle non dovranno associarsi con altri partiti o coalizioni o gruppi se non per votazioni su punti condivisi. C’è scritto che possono farlo per votazioni su punti condivisi e quindi se qualche partito farà delle proposte di un governo che metta in pratica dei punti che il movimento ( la base) riterrà condivisibili si può fare alleanza cioè votare a favore di quel programma e non il contrario come continua a dire Grillo”

“Siamo nati per il cambiamento ma se a causa di Grillo o di qualcun altro non lo realizzeremo avendone la possibilità allora il Movimento avrà fallito il suo obiettivo e rimarrà marginale nella vita politica. E’ ora che il Movimento faccia sentire la voce della base e le sue decisioni. E’ fondamentale”.

Sotto, qualche commento. C’è Cristian che condivide e chiede ‘Se liquid feedback (software libero, ndr) è troppo complicato perché aspettare Casaleggio con la sua piattaforma trasparente?’. C’è Roberto che digita: ‘Non ho votato delegati, ho votato portavoce e sto perdendo la pazienza. Toccherà che la base cominci a premere con un po’ più di forza”. Infine, c’è il link all’iniziativa di alcuni attivisti lombardi “per fermare – si legge – lo scollamento che si sta creando tra attivisti e portavoce lombardi in Parlamento e creare gli strumenti per una condivisione orizzontale”.

Alessandro Tegagni, del Movimento 5 Stelle cremonese, non fa polemiche: “Di questa situazione ne abbiamo parlato anche tra di noi a Cremona ma non ci sembra il caso di sollevare un polverone. Li lasciamo lavorare e ci coordiniamo a livello provinciale e cittadino. Non dimentichiamo che chi è a Roma è oberato di lavoro ma ci permette lo stesso di promuovere i nostri progetti. Con i parlamentari è comunque possibile dialogare. Dal nostro punto di vista la situazione è calma e non c’è nessun problema”.

Il programma per la condivisione dal basso delle mosse del Movimento, come accennato, sarà pronto tra un paio di settimane.

LA REPLICA DEL MOVIMENTO 5 STELLE PROVINCIALE

In serata la replica del Movimento 5 Stelle provinciale: “Il MoVimento 5 Stelle Provinciale Cremonese intende con la presente confutare i contenuti del post di un nostro attivista da voi pubblicato. Lo facciamo precisando che il Codice di Comportamento, sottoscritto da tutti i candidati del M5S alle Parlamentarie, compreso lo stesso autore del post, in quanto candidato non eletto, non è stato violato dai nostri cittadini eletti al Parlamento e che massima è la trasparenza con la quale gli stessi stanno portando avanti il ruolo istituzionale ricoperto – vedasi ad esempio, oltre ai post descrittivi delle quotidiane attività dei singoli parlamentari, i due canali Youtube preposti ad hoc: http://www.youtube.com/user/M5SParlamentohttp://www.beppegrillo.it/lacosa/Precisiamo che il Codice in parola contiene il seguente passaggio: “Gli incarichi nelle commissioni parlamentari o in altri incarichi istituzionali delle due Camere verranno decisi a maggioranza da parte dei parlamentari riuniti di Camera e Senato.” Poiché, ad oggi, tutte le decisione prese dai cittadini eletti del M5S in Parlamento hanno riguardato solo e esclusivamente questo tipo di tematiche è di tutta evidenza che siano state fatte secondo i dettami accettati dalla rete. Ci permettiamo altresì di anticipare la quasi certa futura polemica che sfocerà tra qualche giorno e che riguarderà il voto di fiducia, riportando un altro passaggio del Codice di Comportamento, che fuga ogni dubbio: “I gruppi parlamentari del MoVimento 5 Stelle non dovranno associarsi con altri partiti o coalizioni o gruppi se non per votazioni su punti condivisi.” Per confutare una volta di più i contenuti del post da voi pubblicato, è bene rimarcare come l’operatività in materia Legislativa del Parlamento può avere inizio solo dopo la costituzione delle Commissioni Permanenti, che, ad oggi, non sono ancora state formate e ciò per volere del costituendo Ufficio di Presidenza della Camera dei Deputati e non di certo per volontà del M5S che, invece, sta premendo per permettere al Parlamento di iniziare a legiferare. Ribadiamo, quindi, che nessuna decisione è stata presa senza interpellare la rete, ma tutto è stato fatto nel rispetto del condiviso Codice di Comportamento. Nonostante ciò, apprezziamo il fatto che i cittadini e gli attivisti ci siano sempre vicini, anche se, come in questo caso, non condividiamo la critica nel merito. Infatti, è solo grazie all’apporto di tutti che abbiamo ottenuto questi risultati e garantiamo che saremo in grado di cambiare. Come MoVimento 5 Stelle teniamo a ribadire che la partecipazione alla vita pubblica è un nostro punto cardine e saremo sempre i primi a vigilare affinché nessun eletto possa prendere decisioni senza aver interpellato il MoVimento, tradendo il ruolo di portavoce a noi tanto caro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • sandra

    E’ la democrazia diretta , no ? Fosse stata la vecchia democrazia rappresentativa forse anchr Grillo e i grillini avrebbero dovuto interpellare qualcuno , forse i loro elettori. Ma cosi , con un bel mandato in bianco , chi ha votato i grillini si accontenti di assistere alle registrazioni dei loro interventi in parlamento.
    O alla diretta streaming delle loro riunioni….

  • Toro pazzo

    Ma sti grillini che si credono gia’ degli statisti, pensano davvero che se avessero mandato ai comizi gli eletti in parlamento avrebbero riempito le piazze come ha fatto grillo e fatto incetta di voti? Illusi…….. spero che grillo si stanchi alla svelta di questi inetti e li lasci al loro destino che non prevedo per niente roseo! E provare a fare un lavoro sul serio invece che stare a scrivere cazzate sui vs blog tutto il giorno?

  • anna

    e lasciarli lavorare e avere un pò di fiducia no eh

    • germana

      veramente chi non li lascia lavorare è Grillo. In nome della trasparenza li controlla ad ogni passo. Chiama regole (sottinteso : obblighi) gli accordi generali di programma applicandoli come e dove ritiene opportuno dimostrando di saper “usare” bene la lingua italiana per i propri scopi, complice anche la conoscenza limitata o l’uso superficiale e approssimativo della stessa che ne fanno i suoi “grillini” …. li manda a controllare i cantieri della TAV intanto che a Roma gli altri lavorano, li manda a leggere comunicati in finte conferenze stampa (perché in quelle vere si risponde ai giornalisti e bisogna essere in grado di farlo…), si fa accompagnare dal Presidente Napolitano per avere testimoni dal fatto che lo ha tenuto sveglio…. possibile che i grillini non siano quantomeno un po’ a disagio?(lo chiamo disagio facendo la tara alla inesperienza…) io osservandoli a questo punto sono veramente INCREDULA : possibile che non si rendano conto di non contare 1 ma zero?

  • merda digitale

    sono modalità diverse di tenere calmo il dissenso, chi le chiama merde digitali e chi invita + educatamente a non alzare polveroni. Ma lo sanno che l’Italia non può aspettare in grazia la loro piattaforma di discussione? che le imprese han bisogno di veder sbloccato il patto di stabilità subito?
    in 2 settimane di parlamento ne han già fatte vedere di cotte e di crude, accusavano gli altri di addormentarsi e ora Crimi schiaccia un pisolino.
    Ma davvero vi credevate super-uomini?

  • vincenzo mancini

    La democrazia diretta è una bufala, la politica necessità dei suoi tempi e regole. Il M5S è fatto da persone (forse) in buona fede ma totalmente incapaci. Non perché siano peggio di altri, ma hanno la pretesa di stare in parlamento senza aver conosciuto nemmeno i consigli di quartiere. Vogliono frequentare l’università (e qualcuno pretenderebbe pure di insegnare) e non hanno nemmeno fatto le elementari. E’ possibile dare il paese in mano a degli inconsapevoli?
    Tra l’altro Grillo non doveva essere solo il megafono? e che ci fa il megafono al Quirinale? Napolitano non è mica sordo. Non tutti i mali vengono per nuocere, la gente (e i loro adepti) stanno scoprendo chi è Grillo e quale idea abbia della democrazia. Spero solo che chi di loro ha pescato il jolly e si ritrova in parlamento immeritatamente abbia un sussulto di intelligenza e consentano la nascita di un governo..

  • Andrea

    Dai, dai, DAI! Risolviamo tutti i problemi con il wifi gratis, cosi posso scaricare tutti i film che voglio in modo pirata, VAI M5S!

  • FRAME

    Dedicato a chi VERAMENTE vuole capire, un filmato di Marcello Foa che è stato giornalista a Il Giornale quando il Direttore era Indro Montanelli

    http://www.byoblu.com/post/2013/03/22/Gli-spin-doctor-i-giornalisti-e-il-frame.aspx

  • 5 stelle, ma solo per gli alberghi

    ANSA) – ROMA, 26 MAR – ”Mi piace il MoVimento 5 Stelle, se non altro perché alcuni dei punti del suo programma sono i medesimi della Carta di Verona, della Repubblica sociale italiana: penso alla socializzazione delle imprese, all’abolizione dei sindacati, alla partecipazione dei lavoratori alla gestione delle imprese”. Lo ha detto Mario Tuti, 67 anni, l’ex terrorista nero condannato a due ergastoli per tre omicidi, che dopo 38 anni di carcere di giorno è libero e si dedica all’allevamento dei cavalli.

  • Oscar

    Il compito del moVimento 5 stelle è quello di mandare il nano fiori dal parlamento Italiano. Tutto il resto viene dopo.

    • germana

      chissà se i disoccupati e le aziende senza soldi e senza lavoro sono d’accordo su quel “tutto il resto viene dopo”…… trattenete il respiro, la vita viene dopo 😉

      • ZETA

        Se l’Italia è ridotta così la colpa è del PDL e di chi per anni ha legiferato leggi ad personam, al posto di pensare al bene dei lavoratori e delle loro famiglie.

        • germana

          ok, questo è chiaro, ma da oggi in poi che si fa ? perché la quotidianità incombe e in questo momento è particolarmente difficile. La consapevolezza dei problemi aumenta la responsabilità di chi li dovrebbe almeno affrontare, sperabilmente risolvere…

  • P.G.

    Hai votato Forza Italia o PDL?
    Beh sappi che hai votato un partito fondato da uno che collaborava con mafiosi che scioglievano bambini nell’acido.
    Ora visto che da bravo Berlusconiano non avrai la dignità di farti schifo consolati pure con la favola dei giudici comunisti.

    • Toro pazzo

      Pensa che i comunisti che stanno nel pd ancora considerano Stalin un eroe invece che il peggior dittatore sanguinario che il mondo abbia conosciuto!

  • filippo bonali

    e questa censura come la si giudica? a me fa molta paura. Ma le gente verrà informata di questa NON libertà? http://www.repubblica.it/tecnologia/2013/03/26/news/ecco_i_commenti_rimossi_da_grillo_nocensura_net_obbiettivo_trasparenza-55406774/

    • P.G.

      Basta non scrivere sul blog di Grillo che bisogna allearsi con il PD!

    • germana

      interessante… vedremo l’incontro in streaming con Bersani. Pensandoci bene c’è un bel bicchiere mezzo pieno : tutti potranno sapere a cosa veramente i grillini diranno di no (perché mi aspetto che di questo si tratti) e quanto i loro rifiuti saranno coerenti con certe affermazioni e certi impegni del periodo elettorale. Secondo me lo streaming sarà un’operazione trasparenza molto a favore di Bersani 🙂

  • Alice

    Pizzarotti sindaco di Parma del MoVimento 5 stelle, ogni anno risparmia 2.640.000 euro.
    Solo 2 dirigenti a fronte dei 46 della passata amministrazione.

  • Gervasio

    Avete notato? Nessun grillino che replica ai commenti!.Ah che sollievo….
    Hanno avuto l’ordine di tenere un profilo basso di non fare commenti e quindi non intervengono, bene ne gioiamo tutti!
    Tante stupidaggini in meno di cui non ne sentiamo la mancanza.
    Anche se il sentire cose come “microcip sotto la pelle” un po’ mi manca….

    • Erasmus

      No! solo che se si ritorna al voto, il 50% di chi ha votato M5* da il voto al PD.

  • Annalisa

    Si torna alle urne!!!

    • germana

      qual’è il problema ? tornare alle urne non costa nulla, per i disoccupati, le imprese , i cassaintegrati si tratta poi solo di aspettare qualche mese.. diventando più poveri si diventa ascetici e felici ! Lo dicono anche i grillini neo eletti che sono disposti a tornarsene a casa e a rinunciare a quei quattro soldi di stipendio che prenderebbero se continuassero a fare i parlamentari in nome della purezza della rivoluzione grillina. Meglio una sana disoccupazione che votare la fiducia a Bersani! Io sono sempre più sconcertata… che Gandhi sostenesse che si può essere felici anche se poveri ci poteva stare, ma che ce lo racconti un miliardario come Grillo che, peraltro, si è portato i soldi all’estero così se va male in Italia non se li perde mah… non so che dire…. mi vengono solo pensieri indecenti 🙁

      • Arturo

        In vent’anni di Governo Berlusconi MAI si è visto un corteo di e cassaintegrati e disoccupati protestare. Comunque se si torna alle urne Grillo perde 2.000.000 di voti che tornano al PD questo è poco ma sicuro.

        • Toro pazzo

          A quanto pare ti piace sognare ad occhi aperti!

          • Geova

            Dio è giusto: LA MORTE NON LA NEGA A NESSUNO!

  • filippo bonali

    ricordo a chi di dovere che se i grillini si impuntano e ci fan tornare alle urne ci fanno spendere 400 milioni di soldi pubblici!! w il risparmio

    • Annalisa

      Berlusconi con la famosa lettera che ritornava agli italiani i soldi dell’IMU ha speso 1.200.000 euro soldi PAGATI dai cittadini italiani. E nessuno ha detto niente.

      • filippo bonali

        ma come nessuno ha detto niente? c’era mezza Italia invasa da critiche e gente schifata. Gente che su internet lo pigliava per il culo a manetta ecc….

        • danilo

          Guarda caso però , adesso che la proposta l’ha fatta propria la Camusso , esenzione dell’IMU sulla prima casa per tutti fino a mille euro , se l’idea è di Berlusconi è una str….ata , se viene dalla sinistra è una figata. La mia sensazione di italiano : Berlusconi ha la vista lunga e ci azzecca minimo con un mese di anticipo rispetto agli altri ; la sinistra , fino a quando in campagna elettorale insulta Berlusconi e un mese dopo rincorre le sue idee, è semplicemente PERDENTE.

          • germana

            scusa, forse a te sembrerà un dettaglio ma la proposta della Camusso è esenzione dall’ IMU prima casa fino a 1000 euro, quella di Berlusconi esenzione dall’ IMU prima casa punto ! con la proposta Camusso Berlusconi (e altri come lui…) paga qualcosa (senza svenarsi) con la proposta Berlusconi lui non paga nulla : lui risparmia 1000 (ma non ne parla contando sulla nostra distrazione) e noi risparmiamo 1 e siamo contenti perchè non pensiamo che se lui pagasse qualcosa noi potremmo risparmiare magari 10…..

    • Spin Doctor

      Grillini si, Grillino no, secondo te con questa legge elettorale e di conseguenza i risultati delle votazioni, il Governo durerebbe 5 anni?
      Per cui…purtroppo i soldi relativamente alle elezioni anticipate si deve in ogni caso spenderli, solo questione di mesi, magari con i tagli che hanno fatto i Presidenti ai propri stipendi, recuperiamo qualcosa ;).

  • politici al rogo

    hanno ragione i grillini tutti a casa non se ne può più di questa classe politica corrotta parolaia ,che ci ha dissanguato basta ai Bossi, maroni, dalema, gasparri, santanchè, mussolini, berlusconi. rosy bindi, bersani ecc basta……………… andate a cagare ci avete rotto i maroni –

    • Paisa’

      Amico, tu dove sei stato in tutti questi anni? Cosa hai fatto per gli altri e quali interessi hai difeso?

    • Mattia Coccoli

      Caro il mio caro “politici al rogo”,
      la tua coerenza passa dal fatto che devi nasconderti dietro a nick fasulli dimostrando quanto ti metti in gioco per le tue idee.
      Come ogni sostenitore del M5S solo critiche e nulla di costruttivo. COMPLIMENTI

  • Spin Doctor

    Compiti dello spin doctor [modifica]

    I compiti dello spin doctor sono diversificati, ma tutti riconducibili ad una radice comune: “massaggiare il messaggio”, cioè estrarre il meglio da qualsiasi situazione in cui sia implicato il suo committente, fornendo ai giornalisti e ai media una versione “aggiustata” di un evento-notizia in veste volta per volta di consigliere per la comunicazione, capo ufficio stampa, portavoce o campaign manager.
    Lo spin doctor sa gestire una crisi con messaggi o tattiche comunicative ad hoc, specialmente nel settore della politica, nei confronti ad esempio di una decisione impopolare, correggendo e smussando eventuali incaute prese di parola del politico che assiste, e fornendo ai media (e quindi all’opinione pubblica) l’interpretazione sexed up delle esternazioni del soggetto per cui lavora, al fine di evitargli critiche o comunque commenti malevoli.
    Un’altra attività dello spin doctor è fornire notizie “informali” ai giornalisti, facendole passare per “confidenze” o facendole filtrare come notizie “anonime”.
    Altro compito dello spin doctor è promuovere l’immagine di un soggetto come se fosse un prodotto, utilizzando tecniche di marketing.
    A volte può succedere di dover “creare” un evento che possa dare interesse e convincere l’opinione pubblica: è il news management, ovvero l’informazione gestita.
    Le attività dello spin doctor, quindi, in un certo senso riassumono e per altro verso travalicano gli incarichi del tradizionale addetto stampa e del consulente d’immagine.Fonte WIKIPEDIA

    • Zoe

      Sono vent’anni che Berlusconi le usa!!

  • Sandra

    Figli di NN , padri puttanieri , parlamentari troie …. il frasario del nuovo in politica non e’ dei piu’ asettici e forse nuovo non lo e’ piu’ di tanto. Grillo , e non solo lui , si focalizza sul livore delle aggressioni verbali. I suoi tirapiedi Lombardo e Crimi , due coglioni di prima categoria , spiccano per la completa estraneita’ dei loro circuiti cerebrali all’ intelligenza : a loro sembra di stare a Ballaro’ mentre l’ Italia ha disperatamente bisogno di un governo per rimanere a galla. E’ il bello delle consultazioni in diretta streaming : mentre il padre puttaniere Bersani spiega ai due portavoce di Grillo i suoi otto punti di governo , Grillo dal web gli vomita addosso ogni sorta di insulto , mentre la Lombardo si giustifica con Bersani : ” ho detto con Bersani manco se ce lo chiede in ginocchio perche’ era la ventesima volta che… i giornalisti me lo chiedevano “. Ma povera stellina !!!!
    Conclusioni : a Bersani sta bene aver sbattuto la faccia , convinto com’ era di avere chissa’ cosa in comune con i grillini e di poter raccattare voti in parlamento. Non ha capito che chi semina vento raccoglie tempesta. Peggio per lui. Quanto ai grillini : quando si mettono palate di merda nel ventilatore il minimo che ci si puo’ attendere e’ che schizzi dappertutto . Quindi si prepari Grillo: i suoi abiti non sono piu’ immacolati ed emano un odore dolciastro e strano, si ! proprio odore di merda !

  • filippo bonali

    tempo fa avremmo visto il prode Brigati del M5B scrivere e insultare tutti come ha fatto negli ultimi mesi, si vede che sono cambiati gli ordini di scuderia appena sono entrati in parlamento. Da leoni a chihuahua.
    A me fa schifo che una persona uguale a tutti gli altri, cioè Beppe Grillo, sia andato da Napolitano senza alcun titolo. Perchè non si è candidato e si è fatto eleggere? o xè non ha coraggio o xè ha dei vincoli legali.
    il M5B tirerà fuori per giustificarsi qualche cavillo del suo non-regolamento, lo sappiamo già, non ne abbiamo bisogno, si è già visto come si muovono alle alte sfere, parlano in un modo e agiscono in un altro.
    Crimi ieri ha detto: credibilità, quel che dicono fanno….s’è visto con l’inceneritore di Parma. E comunque è facile dire di essere puri senza aver fatto un cazzo fino a ieri. Un po’ come si vantava di essere puro quello schifo di Berlusconi quando scese in campo.
    Dulcis in fundo: Bersani tira fuori le palle e comincia ad attaccare dai, gli avversari van messi all’angolo, mica accarezzati.

    • danilo

      a me pare che nell’angolo ci sia Bersani e che stia solo aspettando che qualcuno , caritatevolmente , getti la spugna e lo faccia tornare a casa ( in ambulanza perchè ha le ossa rotte )!

      • Gino

        Grillo e i grillini vogliono Berlusconi Presidente della Repubblica!!

    • Prima di proferire corbellerie sull’inceneritore di parma, potresti informarti meglio: se quando è stato eletto, pizzarotti si è trovato contratti gia firmati, lavori gia iniziati e in stato avanzato, non è certo responsabilità sua (a proposito, mi risulta che il centrosinistra, come il centrodestra a parma fossero entrambi d’accordo sull’inceneritore, per cui…); dopodiché mi risulta che a parma stiano ora sviluppando l’alternativa effettiva all’inceneritore in modo tale da non doverlo utilizzare; sul non “aver fatto nulla fino a ieri”, sarebbe interessante sapere se puoi anche portare dati di fatto a supporto di queste tue affermazioni;
      a presto.

    • ah, per quanto riguarda brigati che insulta, beh io ho insultato e insulterò sempre i nemici del popolo, per cui ho insultato e insulterò sempre bersani e politburo piddino al seguito; già, perché vedi, se un soggetto si propone a parole come “di sinistra” e poi nei fatti implementa, porta avanti e difende scelte di politica economica di tipo neoliberista , non solo è da considerarsi nemico del popolo, ma ti sta anche prendendo in giro;
      per cui a ben vedere il problema non è tanto brigati che insulta, quanto bonali e simili che sono sicuramente persone di sinistra ma che nel contempo non si sono accorte che militano in forze politiche di destra ultraliberista.

  • Antonio

    600 proposte di legge in Parlamento, nessuna del movimento 5*. Il che la dice lunga su che forza politica è!

  • Troll
  • Ambra

    Il grillino Antonio Venturino vice presidente dell’assemblea regionale siciliana, non possiede l’auto privata ma percepisce i rimborsi benzina. Tra gennaio e febbraio 1100 Euro di rimborso carburante.

    • Antonio

      Minchia!Usa solo la prima?