Cronaca
Commenta14

Scritte antifasciste contro sede Casa Pound Muri puliti dai militanti

foto Sessa

AGGIORNAMENTO – Scritte in via Geromini vicino alla sede di Casa Pound, inaugurata qualche settimana fa tra il corteo antifascista e un massiccio dispiegamento delle forze dell’ordine. A fianco del civico 30, sul muro si legge in nero la frase ‘Si vendicarono allora, ci vendicheremo ancora’, firmato Antifa. All’ingresso della via, un’altra scritta: ‘Il Duce è morto!’. Le parole sono poi state cancellate dai militanti di Casa Pound, che si sono attivati autonomamente per pulire le superfici del condominio. Questo episodio di imbrattamento si va a sommare a quello già verificatosi in occasione della manifestazione di centri sociali e antifascisti di sabato 4 maggio. In quella occasione, nessuno scontro tra Casa Pound e antagonisti, ma molte scritte lasciate in via Manzoni, Largo Paolo Sarpi e corso Matteotti, anche su muri di palazzi di pregio. In quell’occasione, alcuni residenti avevano fatto denuncia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti