14 Commenti

Scritte antifasciste contro sede Casa Pound Muri puliti dai militanti

scritte-

foto Sessa

AGGIORNAMENTO – Scritte in via Geromini vicino alla sede di Casa Pound, inaugurata qualche settimana fa tra il corteo antifascista e un massiccio dispiegamento delle forze dell’ordine. A fianco del civico 30, sul muro si legge in nero la frase ‘Si vendicarono allora, ci vendicheremo ancora’, firmato Antifa. All’ingresso della via, un’altra scritta: ‘Il Duce è morto!’. Le parole sono poi state cancellate dai militanti di Casa Pound, che si sono attivati autonomamente per pulire le superfici del condominio. Questo episodio di imbrattamento si va a sommare a quello già verificatosi in occasione della manifestazione di centri sociali e antifascisti di sabato 4 maggio. In quella occasione, nessuno scontro tra Casa Pound e antagonisti, ma molte scritte lasciate in via Manzoni, Largo Paolo Sarpi e corso Matteotti, anche su muri di palazzi di pregio. In quell’occasione, alcuni residenti avevano fatto denuncia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • LUCA

    Gli aldrovandi della situazione trovano sempre il modo di farsi riconoscere.
    Non mi interessano le loro risposte anche perchè per il loro modo di essere e di vestirsi si condannano ad una vita di precarietà e di miseria.

    Ben gli sta!

    • Aurelio

      Cosa caspita centra Aldrovandi!! (quattro poliziotti condannati pe Aldrovandi)

  • una giovane residente di via Geromini

    Le mie idee sono ben lontane da quelle di casapound, ma non voglio nemmeno essere rappresentata da chi va in giro a fare danni senza curarsi di chi non c’entra nulla e si trova ad assistere impotente alla stupidità di chi non ha il minimo rispetto per la proprietà altrui?
    Non vi rendete conto che questo tipo di azioni danneggiano solamente voi stessi che le mette in atto? Avete pensato anche solo per un attimo agli sfortunati residenti di quei palazzi che ora si trovano a dover sostenere delle spese extra per ripulire i propri spazi condominiali dalle vostre scritte inutili e insensate?

    • elguapopapador

      anch’ io non ho nulla a che fare con Casapound, ma il modo di agire degli squadristi di sinistra, antagonisti…, anarchici, kavarna e “comunisti! vari è rivoltante!!! Immondo! Conoscono solo la la violenza del branco e l’impunità!

  • FEDERICO

    Sarebbe ora che il comune chiudesse i centri sociali ed anche il cd comitato antisfratto

    • Grande Timoniere Albano Carrisi

      Giusto, è ora di chiudere un comitato che cerca di dare una casa a chi non ce l’ha! Questi bastardi vorrebbero che tutti abbiano un tetto sopra la testa, ma dove credono di essere??

      Spero che la polizia prima o poi ti butti fuori di casa a calci nel culo, me lo auguro davvero.

  • Malachia

    Se vogliamo che chiudano i centri sociali, cominciamo con quello che è appena stato aperto… ci sono tanti conti in sospeso dal 1948.

  • Luigi Preiti

    Voi che date degli squadristi agli anarchici e dei violenti agli autonomi, siete i primi ad eccitarvi quando la polizia picchia i ribelli, quando il governo giudica e imprigiona gli emarginati. Vigliacchi più di tutti, non avete nemmeno il coraggio di fare da voi, aspettate che la repressione passi sullo schermo del tg per poter gioire della violenza senza sporcarvi le mani.

    Senso civico, cittadinanza, rispetto delle regole comuni…la polis è morta tempo fa:
    non esiste più ne comunità ne morale collettiva. Che chi l’ha capito e agisce di conseguenza nel rispetto degli individui; e chi, per potere mantenere la pulizia dei propri muri(!), non fa altro che cinguettare contro atti di protesta.

    Una scritta su un muro è poca cosa nella lotta contro il fascismo, eppure è così carica di significato per chi nella libertà vede la più bella delle passioni e non un concetto stantio da ridurre all’arroganza del diritto e delle leggi. Perchè in fonda sta qua la differenza: chi combatte il fascismo perchè contro la costituzione, e chi lo combatte perchè crede in un mondo senza autorità.

    • paolo

      Complimenti per lo pseudonimo…

    • elguapopapador

      Bene, ste cazzate scrivile sul muro di casa tua!
      Inoltre con il tuo lurido pseudonimo fai l’apologia di un demente che ha ridotto in fin di vita un padre di famiglia innocente!
      Tra voi dementi c’è solidarietà…

      • Paolo

        Beh, dai, un po’ di comprensione per il “kavarnicolo”, lui e’ “anti”…tutto, anche anti…intelligenza no?

    • Orso Bubu

      Questo è il modo di comportarsi! (A parte il pessimo gusto per lo pseudonimo)
      Esporre le proprie idee in modo civile e senza inutili platealità è la strada per farsi ascoltare. Purtroppo nelle regole della comunicazione vale di più il modo del contenuto, quindi se ci si pone nel modo sbagliato non si viene ascoltati e va farsi fottere l’obiettivo. Ora chiedetevi cosa vi interessa; volete solo fare casino o volete cambiare qualcosa? Con una comunicazione ben fatta ottenete molto di più che con 20 scritte sui muri.

    • GIGI

      Sei un povero fallito…..

  • GIGI

    Uno che usa uno pseudonimo cosi non meriterebbe nemmeno risposta… le sritte sui muri falli a casa tua oppuro falli in pieno giorno sui muri della caserma di viale trento e trieste… magari non incappucciato come un vigliacco. Spero che vi buttino fuori dalla sede di via mantova, pagate un affitto da un privato.. poi provate a imbrattargli i muri. Povero imbecille