5 Commenti

Il carroccio "rubato" ai milanesi esce dal deposito del Museo All'evento anche il presidente Maroni

carroccio

Il carroccio della battaglia delle Bodesine di cui ricorre, quest’anno, l’ottocentesimo anniversario, esce dal deposito del Museo e torna ad essere esposto al pubblico nella Sala Cremona del Museo Civico. L’evento in occasione della presentazione “Il carroccio di Cremona – Storia e leggenda di un simbolo cittadino” in programma venerdì 14 giugno 2013 alle ore 18 presso la  Sala Puerari del Museo in Via Ugolani Dati. Presente – come si legge nel depliant che annuncia l’evento – il neoeletto presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni. Accanto a lui, Oreste Perri, sindaco del Comune di Cremona, Irene Nicoletta De Bona, Assessore alla Cultura del Comune di Cremona, Cristina Cappellini, Assessore alle Culture, Identità ed Autonomie della Regione Lombardia, Ivana Iotta, Direttore del Sistema Museale Cremonese. All’incontro interverranno gli autori del volume: Achille Bonazzi, Gian Carlo Corada, Giovanni Fasani, Andrea Foglia (Modera Agostino Melega). Il 2 giugno 1213 i cremonesi sconfissero i milanesi, conquistando il carroccio.”Quello del 14 giugno – ha detto l’assessore Nicoletta De Bona – è un evento storico-culturale che coinvolge accademici che hanno pubblicato un libro dedicato al carroccio e che non è ancora stato presentato al pubblico. Sarà l’occasione per far uscire il carroccio dal deposito del Museo civico di Cremona e valorizzare un simbolo della storia lombarda, riprodotto nel gonfalone di Regione Lombardia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • bungatore

    Ed ora per sconfiggere “i milanesi” ( leggasi.. regione ) cosa ci vuole…??

    Se ci negano un treno decente,i responsabili politici ,farebbero bene a presenziare in incognito oppure a fare qualche mossa decente…!

    Ma, come si sa, chi non ha il coraggio NON se lo può dare…..!!!!

    E Maroni cosa c’entra…………..???????????????

  • ma chel laùr lè,lè en tòc de legn!duman salteraa fora an le rode?;-))

  • Padaneide

    Il simbolo della Lega Lombarda : “quater toc de lègn mars e incarulent ” conquistato ai milanesi nella battaglia delle Bodesine di ottocento anni fa, da allora i milanesi
    ne hanno fatta di starda e si sono riscattatati…
    Noi cosa festeggiamo…ah, il libro ! OoooooooKey !

  • Quaqquaraqquà

    In quell’epoca Cremona dominava, Milano ci temeva, Venezia ci trattava alla pari, a Cremona c’erano traffici di merci sul Po, c’erano già quasi 40mila abitanti e tutti con due attributi così! Il Carroccio era il punto d’appoggio della battaglia, e conquistare quello di Milano è segno che Cremona allora era una superpotenza. Spero tanto che questa occasione sia utile per fare un po’di Cultura, Storia e aprire le menti dei cremonesi di oggi, neanche lontanamente simili a quelli dell’epoca. Oggi i cremonesi riempiono la piazza scambiando per cultura Daria Bignardi che legge un libraccio, ma non sanno il loro passato e quanto Cremona è stata importante.

  • bungatore

    Ma maroni cosa ci fa a Cremona………???????????

    chi lo ha invitato……??

    non sta bene a casa sua………???