Commenta

Conclusa a Rimini l'esposizione dell'Anlai, capolavori in mostra

mostra

Si è conclusa oggi a Rimini al Museo della città la mostra  “L’Arte del suono il mestiere del liutaio“  organizzata  dall’ANLAI,   l’associazione di Cremona, in collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune di Rimini che ha visto,  anche grazie  alla presenza di capolavori  della pittura di autori  quali il  Baschenis e il Bettera e di  strumenti di grandi liutai dell’ ottocento e del novecento dai Soffritti a Giuseppe Fiorini, a  Capicchioni,  ai Pollastri,  a Bignami Rocchi, Utili  ecc un afflusso di pubblico da record e giudizi estremamente positivi da parte della  critica non solo  specialistica.
Erano in mostra anche il bozzetto della statua di Floriano Bodini  “Stradivari bambino” la statua di Piazza Stradivari a Cremona,  e i bronzi della medaglia di Stradivari dello stesso autore oltre alla collezione Mario Maggi che ha riscosso unanimi consensi,  archi di Giovanni Lucchi  e ad opere di Giorgio Piacentini e Mauro  Lucini.
Tra le iniziative che hanno animato la manifestazione ed ottenuto grande successo le relazioni dei “ cremonesi”  Renato Meucci che ha presentato il volume “Lo strumentaio” ,  Salvatore Dugo sul violino DOC, di Gualtiero Nicolini su “ Giuseppe Fiorini “ ,  di Massimo Lucchi  che ha presentato il libro sul maestro Giovanni Lucchi  e  di Cesare Gualazzini sulla costruzione della chitarra classica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti