Commenta

In aumento le esportazioni cremonesi Anche nel 2013: crescita del 2,5% Soffrono le altre province

carico-evid

Ancora numeri in crescita dall’export per il territorio cremonese nel 2013. L’area provinciale mette in fila dati positivi, soprattutto se confrontati con le performance registrate nelle zone vicine (non solo lombarde). Già nel totale 2012, mentre le importazioni erano calate del 5,5%, le esportazioni locali avevano fatto segnare un +2,4% rispetto all’anno prima (leggi l’articolo). Aumenti importanti per l’export verso Cina (leggi l’articolo), Nord Africa e Medio Oriente (leggi l’articolo). Sono ora disponibili le analisi riferite al primo trimestre 2013. A Cremona la diminuzione delle importazioni, rispetto allo stesso periodo dell’anno prima, ha sfiorato il 7%: -6,9%; cali anche nelle province vicine (soprattutto a Lodi) come dimostra il dossier della Camera di commercio di Piacenza (vedi tabella). L’area cremonese mantiene però, come accennato, numeri in crescita nelle esportazioni: +2,5%. E’ il risultato migliore fra quelli delle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Lodi, Pavia e, appunto, Cremona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti