Commenta

Drum Bun: 15 anni di volontariato in Albania, Romania e sud Italia

drum-bun

La Drum Bun compie 15 anni. Era l’estate del 1998 quando alcuni ragazzi, guidati da don Pierluigi Codazzi, partivano per la Romania per esportare lo stile e lo spirito del Grest cremonese nella parrocchia di Ploiesti. Da allora, il gruppo si è ingrandito: progetto strutturato, appunto denominato Drum Bun (Buon viaggio in romeno), nuovi ingressi con cambio generazionale e soprattutto estensione delle aree di intervento, oltre alla Romania, l’Albania e il sud Italia. Sabato 29 giugno partono i primi volontari alla volta di Buzau in Romania. Poi, il 20 luglio altro ‘start’ per il gruppo impegnato a Casa Speranza, struttura a Campina (Romania) gestita da alcune suore per l’accoglienza di bambini in difficoltà, e per quello coinvolto nella formazione degli animatori in Romania e Albania. Il 27 si entra nel clou delle partenze: per la Romania, Ploiesti, Concordia, Campina, Bobolia (in collaborazione con la comunità ondosa), Banesti (in sinergia con il Comune) e Aricesti; per l’Albania, Puke, nella parrocchia del sacerdote cremonese don Giovanni Fiocchi, e Fushe Arrez.

“Tutti i volontari hanno seguito nei mesi scorsi un percorso di preparazione – ha detto don Codazzi, intervistato sul sito della Diocesi – Il nostro compito non è solo quello di animare l’estate dei bambini, ma di formare la generazione di ragazzi più grandi a diventare autonoma ripeto a queste attività estive. Per questo, come in passato, l’attività della mattina è rivolta ai più piccoli, mentre nel pomeriggio verranno sviluppati laboratori per preadolescenti e adolescenti”.

Più recente, ma non meno importante l’esperienza in Calabria, in collaborazione con la cooperativa sociale di Fuscaldo ‘Il Segno’. Alcuni ragazzi del gruppo Drum Bun accompagneranno adolescenti degli oratori cittadini e ragazzi del centro diurno per minori Giona, in un’esperienza che è un mix tra vacanza e servizio con lavoro nei campi, produzione di olio, confezionamento di ricami in sostegno della cooperativa locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti