Un commento

Incidente tra un'auto e un trattore in via Brescia, ferito militare

ambulanza

Incidente, nel pomeriggio poco dopo le 16 in via Brescia all’altezza di Bettenesco tra un’auto e un trattore. Ferito, fortunatamente non gravemente come era invece apparso in un primo momento, l’uomo alla guida della Nissan, un militare in servizio presso la caserma Col di Lana di Cremona. Si tratta di un 27enne di Cosenza. Il giovane è stato soccorso dai medici del 118 e trasportato all’ospedale. Illeso, invece, l’indiano 32enne di Quinzano d’Oglio che era alla guida del mezzo agricolo. Le cause dello scontro sono al vaglio. Sul posto anche i vigili del fuoco e le forze dell’ordine che hanno pensato ai rilievi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Giacomo Zaffanella

    L’incidente stradale avvenuto giovedì in via Brescia, all’incrocio con Bettenesco, mette in evidenza l’estrema pericolosità di quel tratto di strada e di quell’uscita su un’arteria trafficata e a veloce scorrimento. E’ lodevole l’impegno concretizzato con i lavori di asfaltatura in corso, ma lancio un appello a Comune di Persico Dosimo e Amministrazione Provinciale al fine di fare il punto urgentemente proprio in merito a quell’incrocio. Tale incidente infatti ha avuto conseguenze fortunatamente non gravi, anche se uno dei coinvolti ha subìto numerosi traumi. La pericolosità sta nel fatto che in quel tratto il limite di velocità resta a 90 Km/h, nonostante vi siano due incroci a raso con visibilità estremamente ridotta a causa della presenza di edifici. Lo spazio per soluzioni alternative vi sarebbe, ed inoltre è a mio avviso prioritario ridurre in quel tratto il limite di velocità, magari con strumenti efficaci per farlo anche rispettare (ad esempio i display indicanti la velocità di percorrenza), così come il divieto di sorpasso che viene puntualmente ignorato. Sono fermamente convinto che sia nel Comune di Persico Dosimo che nell’Amministrazione Provinciale vi sia la volontà di affrontare il problema e di porre al più presto rimedi efficaci ed a costo zero, senza attendere incidenti più gravi. L’importante è fare qualcosa, non restare con le mani in mano a guardare il soffitto, non è difficile!
    Giacomo Zaffanella