6 Commenti

Patteggiò per pedofilia Prete torna in oratorio,i genitori protestano

don

Il 26 febbraio del 2013 in tribunale a Cremona don Luigi Mantia, 49 anni, ex parroco della comunità di Santa Lucia a Martignana di Po,  aveva patteggiato due anni, pena sospesa, per l’accusa di violenza sessuale (ipotesi lieve, senza atti specifici) ai danni di due ragazzini minorenni. Attualmente il sacerdote, che aveva presentato le dimissioni al vescovo Dante Lafranconi, vive al santuario di Caravaggio. In questi giorni sta sostituendo il parroco di Pumenengo. Avrebbe dovuto portare alcuni bimbi di Casirate in gita in montagna, ma quando si è diffusa in paese la notizia degli abusi,  è scoppiato un polverone.  I genitori dei bambini che partecipano al centro estivo della parrocchia si sono rivolti alla Curia di Cremona che da parte sua ha assicurato che il sacerdote non partirà con i ragazzi. I fatti contestati risalgono a prima del 2009, quando don Luigi era in servizio a Martignana Po.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Giulia

    Che schifo!!!

  • Eolo

    E Lafranconi che ne ha fatto delle dimissioni presentate da don Mantia? I risvolti delle recenti indagini della procura di Savona potrebbero indurre a pensare che Lafranconi abbia un atteggiamento un po’ troppo “morbido” quando donfrontato a fatti, anzi reati, di questo tipo perpetrati da prelati delle proprie Diocesi. Ci risiamo? Peccato che l’attuale Vescovo di Cremona non abbia mai voluto pronunciarsi riguardo ai fatti di Savona, ma finchè c’è vita c’è speranza.

  • eli

    Lapidiamoli sti porci

  • Sander

    Eccoci,ci risiamo… un altro prete “malato” al quale vengono affidati bambini innocenti…Non sarebbe forse meglio che questo prete rimanesse al Santuario di Caravaggio a espiare i propri peccati???
    Ancora grazie Vescovo Lafranconi!!!

  • aristide

    Quando succede una cosa del genere, il prete deve essere allontanato, spretato e curato (al caso), ma non puo/deve piu’ esercitare….

  • Sergio

    Ma ancora ci sono genitori che mandano i figli all’oratorio? Possibile che non si voglia capire che un uomo che per “fede” (?) rinuncia ad una normale vita sessuale e’ uno che ha dei problemi?
    Sergio