2 Commenti

Via l'amianto dai tetti, pannelli fotovoltaici al Porto di Cremona Impegnati 600mila euro

porto

foto Sessa

I pannelli fotovoltaici arrivano al porto di Cremona. Il lavoro fa parte di un progetto più ampio di riqualificazione dell’area portuale del valore di circa 5 milioni, precisamente 4milioni 560 mila euro destinati dalla Regione. Oltre al rifacimento degli asfalti, alla sistemazione delle aree esterne, alla manutenzione straordinaria sui binari, all’intervento sull’impianto antincendio e al rifacimento dell’illuminazione, anche la sostituzione di 1.600 metri quadrati di coperture in eternit e l’istallazione di pannelli fotovoltaici ai capannoni portuali. L’importo complessivo relativo a questo intervento è di 637mila euro. Ora la Provincia aprirà la procedura (mediante massimo ribasso sull’importo a base gara) per affidare i lavori che dovranno terminare entro 70 giorni dalla consegna dell’incarico. Lavori di grande importanza perché attesi da anni all’interno di una struttura, quella portuale, che ogni anno movimenta qualcosa come un milione di tonnellate di merce. Negli intenti dell’amministrazione, la riqualificazione del Porto si sposerebbe con la realizzazione del terminal ferroviario da parte di Centro Padane, passo verso sistema ferro-acqua-gomma previsto quale compensazione del Terzo Ponte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • il qualunquista

    e io pago…

  • GiuliaRita

    Chiaro che l’amianto non faccia bene lasciarlo li, però.. 600 mila euro!!!!
    Dopo ghè mia i solt per fa via Dante!!!!!!