Commenta

Sversamenti inquinanti, sequestrato dal Noe impianto di produzione gas

gas-evid

Sopra, due vedute dell’impianto sequestrato

Sequestrato per inquinamento dai carabinieri del Nucleo operativo ecologico un grosso impianto di produzione di gas da biomasse: nell’inchiesta si parla di sversamenti sui terreni limitrofi e ci sono due indagati. La struttura, che si trova nella zona di via Tersilio Volta a Gadesco Pieve Delmona, è di una società formalmente operante nel rinnovabile e nel sostenibile e con sede fuori provincia. Con un particolare procedimento e trattando biomasse solide (pellet) i macchinari presenti nel sito ottenevano quello che viene chiamato syngas, diverso per caratteristiche dal biogas ma comunque destinato alla produzione di energia.

Secondo quanto ricostruito nelle indagini, come accennato, scarti di lavorazione inquinanti sarebbero stati sversati sui terreni adiacenti. Sulle aree interessate non risultano esserci coltivazioni alimentari. Problematiche, però, le possibili conseguenze per l’ambiente. Nella giornata di venerdì è arrivato il sequestro dell’impianto, giunto dopo il sequestro dei terreni (effettuato qualche giorno fa) e dopo analisi di laboratorio. Ancora non sono noti i dettagli dell’operazione dei carabinieri del Noe, guidati dal capitano Alessandro Placidi. Probabilmente si saprà qualcosa in più nel corso della giornata.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti