Commenta

Cassa integrazione dal 2008 a oggi Ripresa complicata, numeri impietosi

cassa-evid

Il numero di ore di cassa integrazione autorizzate sul territorio è ancora notevolmente alto. Soprattutto se si osserva l’andamento dell’utilizzo di questo strumento nel corso degli anni. Certo, da solo non può riflettere pienamente lo sviluppo della crisi e i segni lasciati dalle numerose (e enormi) difficoltà economiche di questi tempi. Gli ultimi dati inoltre (quelli del 2013) arrivano da un panorama ormai ampiamente provato dalla crisi, tra chiusure di imprese e licenziamenti. Detto questo, risulta comunque utile confrontare i dati delle ore di cassa autorizzate (prendendo come riferimento il periodo gennaio-settembre) per avere davanti il quadro della situazione e comprendere la portata delle problematiche che ancora insistono sul territorio.

Il boom, è noto, è stato registrato tra 2008 e 2009, con un passaggio delle ore complessive – considerando i diversi tipi di cassa e tutti i settori – da 500.069 a 5.548.787 in provincia, con un incremento del 1000 per cento circa (a livello regionale +494,94 per cento). Ulteriore crescita nel 2010: 8.598.736 ore (+54,97 per cento). Calo nel 2011 (4.562.646 ore), poi di nuovo oltre 5 milioni di ore (5.732.083) nel 2012. Nel 2013 diminuzione, ma le ore restano sopra i 5 milioni: 5.173.630. I diversi segnali positivi del panorama economico (come gli indicatori relativi al comparto manifatturiero) fanno sperare, è vero. Ma la ripresa non sarà semplice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti