24 Commenti

L'addio di Tegagni scuote i 5 Stelle La 'vecchia guardia' lo difende e attacca Tra poche ore le primarie, pochi votanti Cartello 'funebre' di protesta alla sede

cartello

Sopra, il cartello di protesta sulla vetrina della sede del Movimento a poche ore dalle primarie (foto Sessa)

AGGIORNAMENTO – L’addio ufficiale di Alessandro Tegagni al Movimento 5 Stelle di Cremona e le sue pesanti accuse (“hanno distrutto la democrazia interna”; “sono in molti a non voler votare per persone che hanno alimentato tale clima di odio, quindi chi vincerà la competizione non sarà il legittimo candidato del movimento, ma solo quello di una parte di esso” – leggi l’articolo) scuotono l’ambiente dei “grillini” cremonesi a poche ore dal voto delle primarie per la scelta del candidato sindaco (in corsa Alex Conti e Lucia Lanfredi – leggi l’articolo). Le votazioni saranno possibili dalle 17 alle 22 di oggi, giovedì, nella sede di via Cadore 13h o tramite posta elettronica. Solamente una cinquantina, comunque, gli aventi diritto al voto. Non è certo quella che si può definire una larghissima partecipazione. Al di là di questi numeri, comunque, ciò che sta creando molte tensione nelle persone vicine al Movimento sono le “dimissioni” di Tegagni, esponente da anni attivo nello sviluppo delle idee 5 Stelle sul territorio.

In tanti nelle ultime ore, tramite i social network, hanno espresso solidarietà a Tegagni e perplessità nella piega presa dal Movimento 5 Stelle cremonese. Tra loro anche diversi esponenti della “vecchia guardia”, ossia del gruppo che nel 2010 rilanciò le idee pentastellate all’ombra del Torrazzo (comunque già promosse da qualche tempo in città) partecipando alla corsa delle elezioni regionali e gettando le basi per gli sviluppi successivi. Molti, si accennava, i commenti di solidarietà a Tegagni comparsi sul suo profilo Facebook dopo la notizia pubblicata da Cremonaoggi.  “Caro Ale, qua si dimettono tutti tranne quelli che veramente dovrebbero farlo”, scrive qualcuno. “Ale non devi ritirarti. Fai le primarie, vinci e chi non condivide è libero di fare un’altra strada”, aggiunge qualcun altro. Tra i commenti, alcuni dei quali piuttosto duri, anche quelli di Francesca Andone, una delle attiviste di primo piano del 2010: “Ale mi dispiace… e rimanere, vincere le primarie?”, scrive tra le altre cose. “Sono loro che devono andarsene!”, attacca poco dopo. Sulla stessa linea della Andone anche Mauro Aimi, pure lui uno degli attivisti della “vecchia guardia” del 2010 (oggi operante nel Milanese): “Ale! Mi spiace tantissimo”, e aggiunge poi, dopo qualche espressione a dir poco colorita, “ripensaci e dimostriamo loro che di che pasta siamo fatti!”.

Equidistante la dichiarazione di Christian Di Feo, importante esponente “grillino” di Crema, che non si sbilancia a favore di una o dell’altra parte (“non conosco la situazione del gruppo cremonese nel suo complesso”) ma che comunque scrive: “Mi auguro solo che ti venga riconosciuto, da contestatori e non, il merito di esserti fatto promotore e di aver creduto sin dall’inizio ad un progetto nato al 2% come pochi altri, promuovendo il M5S sin dagli albori, al quale molti si sono aggregati grazie anche al tuo attivismo, senza ‘godere’ dell’indifferentismo dell’opinione pubblica durante le nostre prime battaglie e prendendosi solo la ‘polpa’”.

Diverse domande sono legittime dopo lo scossone dell’addio di Tegagni: si tratta di una tempesta passeggera o dell’inizio di qualcosa di molto più pesante? Tutti gli attivisti della città decideranno di restare nel Movimento o se ne andrà anche qualcun altro? O inizierà una dura battaglia interna?

CARTELLO ‘FUNEBRE’ DI PROTESTA SULLA VETRINA DELLA SEDE DEL MOVIMENTO

A conferma delle tensioni nel Movimento dopo gli attacchi a Tegagni, il suo turbolento addio e le sue accuse (“distrutta la democrazia interna”) sulla vetrina della sede dei 5 Stelle di via Cadore in mattinata, a poche ore dalle primarie di giovedì pomeriggio (che si terranno proprio nella sede di via Cadore, oltre che via internet) è comparso un cartello “funebre” di protesta: “Qui giace la democrazia – Ne danno il triste annuncio i liberi pensatori”. L’affissione del cartello è chiaramente riconducibile all’area dei 5 Stelle di Cremona che mal digerisce gli attacchi a Tegagni e la piega presa dal Movimento.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Osservatore

    http://www.youtube.com/watch?v=Z1xJEcVMuEs … imbarazzo ….
    ma non presentare la lista non sarebbe meglio ?

  • Lettore qualunque

    CUCU!? Ma dove sono i grillini? CUCU!?
    Non avete più niente da dire o commentare?
    Già sciolti come neve al sole?
    Bei tempi quando si vedevano 70-80 commenti strampalati dai grillini…ora niente, ah che bello!

    • mariangela

      CUCU CUCCU TI PIACEREBBE CHE I GRILLINI NON SI PRESENTASSERO ALLA VOTAZIONI MA è UNA PIA ILLUSUONE in ogni caso continua a dire i voti ai magna, magna che vai bene. coglione….

      • Daniele

        Eleganti come sempre.
        Non dovrebbe essere difficile fare la conta finale delle vostre primarie.

        Spero di sentire il vostro o la vostra candidato/a in campagna elettorale.
        Manterrà il vostro normale linguaggio e le solite invettive sulla cattiva democrazia dei partiti?

        Ops, no forse l’ultima parte no.
        Nessun commento da parte dei vostri candidati sulla fuga di Tagagni?
        Come mai? Sono stati punti sul vivo?
        Non erano grandi amiconi che si rispettavano tanto ……

        • mariangela

          daniele tu cosa fai nella vita oltre che sparare cazzate ,faccelo sapere dipendente aem ,comune , diccelo cosi capiremo tante cose.

          • Daniele

            Lo so che con voi adesso è come sparare alla croce rossa e quindi cercherò di ignorare le risposte o i commenti grossolani.

            Voi che tanto decantate il web siete infastiditi da un povero commentatore.

            Perché volete sapere il mio lavoro?
            Farebbe differenza? Siete classisti?
            In base al lavoro che faccio mi giudicate?

            Ma l’avete fatto da mesi. Per voi sono un povero coglione, incompetente con un numero imprecisato di nomi.
            Buona serata e mi raccomando non sapendo che risposta dare fate il solito, cioè insulti e toni più alti.

        • Daniele

          Controlla per piacere hai risposto ad un mio commento.

          Grazie

        • Daniele

          Scusa, ho sbagliato, io ho risposto ad un tuo commento.
          Ma non sono lettore comunque , non avevo capito che era una conversazione privata.
          Scusate

  • cavaliere oscuro

    caro Tegagni, dopo aver apprezzato alcuni tuoi interventi politici sono rammaricato della decisione, rispettata, di lasciare. Evidentemente motivata da espressioni coercitive di qualcuno ma cui dai fastidio.
    Ma esiste un controllo centrale del Movimento?

    ripensaci!!

    • mariangela

      ma fatti i c….tuoi

      • ti piace vincere facile

        una signora
        a qualcuno piace vincere facile vero?

  • Photos

    Purtroppo quando in un MoVimento di persone libere e che pensano con la propria testa (cosa che a qualche commentatore è preclusa), si insinua un infiltrato pagato per creare dissidi in un gruppo che lavora alla grande, prima o poi l’ingranaggio si inceppa e se l’essere immondo riesce a fare proseliti si finisce con il far saltare il giocattolo. Una consolazione in tutto questo è che se hanno architettato una sconcezza simile è perchè facevamo proprio TANTA PAURA!!!
    In ogni caso il M5S è entrato nel sangue e nonostante le difficoltà riuscirà a risorgere dalle ceneri come l’araba fenice più forte, preparato e incazzato di prima e allora si che saranno dolori per gli altri!!!

    • Daniele

      Dare la colpa agli altri senza un minimo di autovalutazione non aiuta a crescere ma a trovare facili alibi.

      La dichiarazione di Tegagni non mi sembrava denunciare un’infiltrazione ma di una perdita della democrazia all’interno.
      Le persone candidate alle vostre primarie non hanno dichiarazioni pubbliche su quello che sta succedendo.
      Sono loro gli infiltrati?

      Curiosità avete fissato una soglia di votanti sotto la quale non presentare nessuna lista o bastano 3 persone per dichiarare il successo delle primarie?

      • mariangela

        i soliti discorsi di uno che vive sule nuvole e che sicuramente ha sempre frequentato partiti corrotti vai daniele siamo tutti conte fai una lista esponiti non cambiare continuamente nome ,mostra la faccia sappiamo che sei è inutile che continui a cambiare nome scimmiotto

        • Daniele

          Ho un solo nome ed è quello.

          Ai miei soliti discorsi ricevo la solita risposta evasiva.
          Non spetta a me giudicarvi.
          Mi scuso se le mie osservazioni vi disturbano.

          Solo che in quattro gatti non riuscite ad andare d’accordo ma pretendete di amministrare una città di migliaia di persone.
          Non è un po’ troppo ambizioso?

          • mariangela

            UN NOME SOLO AH AH AH AH AH TI CHIEDEREMO AIUTO VISTO LE TUE PERLE DI SAGGEZZA E IL TUO INCONFONDIBILE MODO DI ATTACCARE NELL’ANOMINATO PERSONE ONESTE, CHE SI DEDICANO AD LTRE

      • Evviva la democrazia

        sono solo cagasotto

  • Daniele

    Per Mariangela

    Sono contento che il mio nome ti fa ridere.
    Vedo che anche tu usi per firmare il nome
    A differenza tua non alzo i caratteri ( la voce)

    Perché è così difficile pensare che io sia una normale persona con uno e ripeto un solo nome?

    La questione che sfugge è che non attacco le persone ma discuto di idee.
    Non voglio convincervi e non ho bisogno di essere convinto.

    L’idea di democrazia è in discussione nel vostro movimento e dopo le persone che hanno su questa idee diverse.
    Buona serata

    • mariangela

      DANIELE TU VUOI FARCI CREDERE CHE SEI UN MODERATO MA HO LETTO MOLTI DEI TUOI COMMENTI OFFENSIVI E CHE DERIDEVANO ALCUNI FREQUENTATORI DEL SITO CHE SI FACEVONO RICONOSCRE CON NOME E COGNOME HO RACCOLTO MOLTI DEI TUOI COMMENTI TALUNI MOLTO OFFENSIVO, QUINDI ADESSO FAI L’AGNELLINO, MA VATTI A NASCONDERE ……

      • Daniele

        Io non faccio credere niente a nessuno.
        Non ho mai insultato nessuno, ho sempre ricevuto insulti.
        Ma non sono vittima, fa parte di uno scambio di opinioni e quindi ignoro l’epiteto e guardo la sostanza.

        Ho sempre criticato se sentivo di doverlo farlo, accettando le risposte anche se maleducate.
        Alzare la voce non è segno di buon carattere.

        Accusare senza mostrare le prove mi ricorda lo stile dei vecchi partiti.
        Io non uso nascondermi.

        Se volete credere qualcosa andate in chiesa.
        Non sono la persona che vuole farvi credere qualcosa, il vostro leader maximo forse….

        • Daniele

          Potrai anche dubitare delle mie parole, ma

          amen signore

          sono d’accordo con te su tutto tranne che questa volta sarà diverso perchè non vi vedo come alternativa.
          Tengo a sottolineare che è un mio punto di vista, magari il futuro mi darà torto.

          io anche se molti dubiteranno (Mariangela ad esempio) non sono un elettore sicuro di chi votare

  • Beh Mariangela che dire sei una vera Signora, un linguaggio da Accademica dei Lincei!!Nonostante non sia in accordo col Movimento mi dispiace per l’abbandono di Alessandro. E si il fatto che gli altri candidati alle “primarie” non proferiscano parola sul fatto non mi sembra una cosa di buon gusto.

  • Daniele

    Visto i sospetti tengo a precisare che non sono vetraio o lettore….

    Sono Daniele a cui è venuto un dubbio

    Vi è così difficile pensare che ci possa essere più di una persona che non avete convinto.

    Siete così convinti di avere il verbo e che quindi è giusto e naturale che tutti sono d’accordo con voi?
    Sapete cosa vuol dire totalitarismo?

    • Daniele

      Alleluia!!!!

      Sei un grande!!!
      non è ironia.

      finalmente qualcuno che sa rispondere con ironia senza alzare la voce e senza partire con gli insulti.